ZOMMERS E LA NAZIONALE, COTTICELLI, CIOTTI E FALL – IL PUNTO SUI PORTIERI CROCIATI

Per la prima volta da parecchie settimane, alla seduta d’allenamento odierna sotto la guida di Ermes Fulgoni c’erano “solo” due portieri: Cotticelli e Ciotti. All’appello mancavano Kristaps Zommers e Fall, il portiere senegalese. Le loro situazioni sono diverse: l’attuale n°1 crociato, come ha comunicato la società crociata, è stato convocato dal commissario tecnico dell’Under 21 lettone Vladimir Babicevs per uno stage con la propria Nazionale. Fall, invece, è probabile che sia andato a risolvere alcune questioni burocratiche per accelerare il proprio tesseramento.

Ed è proprio la situazione legata ai portieri a tenere banco a Collecchio, visto che Zommers tornerà in Italia domenica, il giorno della gara a Chioggia, atterrando a zommers-post-villafrancaVenezia alle ore 11. Riuscirà ad essere della partita? Verrà giudicato in condizione di giocare? Questo lo scopriremo solo tra qualche giorno, di sicuro c’è che lo staff crociato sta facendo le sue valutazioni, perchè quello tra Zommers e la propria nazionale è un rapporto che andrà avanti per tutta la stagione. Proprio per questo motivo c’è la necessità di battezzare un secondo portiere capace di dare sicurezza alla difesa e di difendere i pali della porta crociata senza far rimpiangere troppo l’attuale titolare che sta migliorando a vista d’occhio giorno dopo giorno, anche grazie alla fiducia datagli da Apolloni fin dalle prime amichevoli.

In Coppa Italia, anche per premiare la continuità di preparazione (Ciotti ha avuto uno stop di qualche giorno per un infortunio), a scendere in campo è stato Cotticelli. Quest’ultimo però non avrebbe ancora convinto al 100%, contando comunque che si tratta di portieri molto giovani, e che quindi hanno margini di miglioramento enormi. Per questo, se Zommers non dovesse essere della gara domenica, potrebbe essere Ciotti il sostituto, ma occhio alla “sorpresa” Fall: il senegalese, nonostante un fisico esile ma molto atletico, avrebbe ben impressionato in queste settimane, tanto dall’indurre Galassi e Minotti a spingere il piede sull’acceleratore, per provare ad averlo a disposizione già domenica pomeriggio. Missione difficile, forse impossibile per il poco tempo a disposizione. Una cosa è certa: se Zommers scenderà dall’aereo con la serenità giusta, sarà ancora lui a vestire la maglia da titolare.

WeatherTech from ParmaFanzine.it on Vimeo.