WELCOME BACK, MCDONALD… “PENSO A LAVORARE PER RAGGIUNGERE LA CONDIZIONE DEI MIEI COMPAGNI”

Questo pomeriggio, nella Sala Stampa di Collecchio, Leonardi ha “ripresentato” McDonald Mariga alla stampa e ai tifosi accorsi per salutare il suo ritorno ufficiale al Parma. Su di lui il Parma scommette ancora una volta, dopo essersi assicurato che i problemi fisici del centrocampista sono ormai superati.

Ad aprire la conferenza è stato Pietro Leonardi, che dopo si è intrattenuto con i giornalisti a parlare della situazione degli infortunati: “E’ riduttivo presentare Mariga, quante volte è stato presentato? – ride – La grande speranza è che lui abbia definitivamente risolto le problematiche di natura fisica, perché dal punto di vista tecnico non c’è nulla da dire. Siamo felici di questo, ed orgogliosi di aver dato ancora una volta un’opportunità ad un ragazzo che è partito da qui. Credo che lui sia riconoscente, e deve dimostrarlo sul campo”.

marigaPoi è arrivato il turno di Mariga: “Il mio calvario? Adesso sto meglio, devo lavorare. Un po’ di tempo fa era molto dura, ma ho lavorato tanto. Qui a Parma ho la mia famiglia, prima venivo spesso qui per stare con loro. Con Donadoni ho già parlato, il mio problema era quello di non aver fatto il ritiro, e per questo sto lavorando molto per raggiungere la condizione dei miei compagni. Quanto ci vorrà? Non lo so, io penso a lavorare poi sarà lo staff tecnico a dire quando sarò pronto. Cosa vuol dire il Parma per me? Per me è una cosa importante tornare qui. Il Presidente ed il Direttore mi hanno voluto qui e sono contentissimo. Cosa chiedo al futuro? Io penso a lavorare quest’anno. Perché a Parma ho sempre reso di più? All’Inter non ho avuto tante occasioni di dimostrare molte cose, mentre a Parma mi è sempre data la chance di fare bene, e con la fiducia è più semplice dimostrare il proprio valore”.