WALTER RODRIGUEZ: “STO GIOCANDO POCO MA STO IMPARANDO MOLTISSIMO: MI PIACEREBBE RESTARE” – VIDEO

Domenica, a San Mauro Pascoli, ha rappresentato la sorpresa nella formazione iniziale scelta da Apolloni. Walter Rodriguez, avendo pagato un periodo di adattamento al calcio italiano, la presenza di compagni di reparto di altissimo livello e la regola degli Under che favoriva maggiormente i giovani terzini e gli esterni offensivi, in questa stagione ha trovato pochissimo spazio. In questo finale di stagione Apolloni sta forse premiando la sua attesa ed il lavoro negli allenamenti, puntando maggiormente sul paraguayano arrivato in estate dal Luqueño.

Ecco il video e la trascrizione delle parole di Walter Rodriguez:

Giocare dal primo minuto domenica? È stato bello ma ero anche un po’ nervoso perchè era la seconda volta che giocavo dall’inizio. Però penso che i miei compagni mi hanno aiutato ad acquistare fiducia in campo, e così sono riuscito a giocare meglio. Come mi sono trovato davanti alla difesa? Nei tre a centrocampo mi ha provato spesso lì, penso di trovarmi molto meglio lì, magari potendo andare in sm-walter-scivolataavanti per provare il tiro in porta, ma mi sento molto bene in quella posizione. I miei riferimenti in quel ruolo? Ce ne sono un sacco che giocano molto bene in quel ruolo… Cerco di guardare Kroos, Busquets, perchè sono il top a livello mondiale. La Poule Scudetto? Siamo davvero contenti di aver finito il campionato imbattuti, ora però inizia una nuova pagina, cercheremo di arrivare fino in fondo. I complimenti del Mister in conferenza dopo la gara di domenica? Quella è la cosa più bella, ma è da oggi che devo ricominciare da zero a lavorare e cercare di trovare spazio nelle partite che mancano da qui alla fine, ma comunque è stata una sensazione molto bella. Se giocare dal primo minuto ripaga la sofferenza per il poco spazio trovato in stagione? Certo, perchè anche giocare uno spezzone contro il Delta Rovigo nella partita che ha sancito la promozione è stato come un premio per me. Magari a volte è difficile stare tranquillo e sereno se non trovo spazio, ma devo accettare le scelte del Mister perchè siamo in tanti, poi siamo usciti subito dalla Coppa Italia dove avrei trovato un po’ di minutaggio, però alla fine sono molto contento di aver giocato domenica. Se sto iniziando a capire anche gli arbitraggi italiani ed ora vado con meno irruenza nei contrasti? In quel senso sono migliorato un po’ nel rubare il pallone, perchè magari prima, anni fa, non lo facevo molto bene come lo faccio ora. Sono più tranquillo ad andare a rubare il pallone, a volte vado troppo forte e senza pensare che posso rischiare il giallo, ma penso che quello sia normale. Domenica ero già ammonito, nel secondo tempo avevo un po’ di paura di rischiare il secondo giallo, però è andata bene secondo me. autogrill-simonetti-walterCos’ho imparato in questa stagione? Tante cose, sono qui da solo dieci mesi ed ho trovato della gente meravigliosa, ho fatto alcune amicizie ed è la cosa più importante, nella vita. Mi mancano ancora tante cose da imparare ancora, sono giovane, cerco sempre di imparare qualcosa di nuovo, però penso che sia stata un’esperienza molto bella quella che sto vivendo. Il futuro? È stato troppo bello essere qui in una società che ha tanta storia. Non so, mancano queste partite e poi si parlerà con la società per cercare di fare la cosa migliore sia per me che per il club. Quello che voglio io comunque è rimanere qui, perchè mi trovo molto bene. Da sudamericano cos’ho provato quand’è entrato Asprilla negli spogliatoi? È entrato a fare battute e scherzi… È stato bello però sentire e conoscere persone che hanno vinto tante cose qui a Parma. È la cosa più bella questa, ora che sono qui posso essere vicino a giocatori che hanno vinto molti trofei, come quando sono andato a giocare nella Juniores con il Mister Barone che ha vinto un mondiale… È una sensazione troppo bella. Se potrei giocare in difesa, vista l’emergenza? In un paio di occasioni il Mister mi ha provato lì, non è il mio ruolo ma sono disponibile a provare. Per giocare sono disponibilissimo, anche in porta…”