WALTER RODRIGUEZ HA FIRMATO: È UFFICIALMENTE UN GIOCATORE DEL PARMA

La gomitata (fortuita) ricevuta da Crocefisso Miglietta durante la partitella in famiglia non gli ha impedito, alla fine, di firmare con il Parma dopo settimane di attesa tra burocrazia, passaporti e telefonate. Come si vede nella foto Walter Rodriguez (al fianco di Alessandro Maffini, suo procuratore, ed Andrea Galassi, Ds crociato) ha firmato pochi minuti fa il suo contratto che lo legherà ai crociati in questa stagione: dopo la stretta di mano, si è subito recato al reparto di Chirurgia Maxillo Facciale dell’Ospedale Maggiore di Parma per ulteriori accertamenti. La voglia di concludere una telenovela che l’ha visto protagonista indiretto mentre si allenava giorno dopo giorno attendendo il suo momento era però troppa, e anche la visita in Ospedale ha dovuto attendere.

walter-firma-2Ora si attende il transfer, con lo staff crociato che spera di averlo (ma non è sicuro) a disposizione già dalla gara di Coppa Italia di mercoledì 30 settembre. Il fatto che presto sarà arruolabile permette ad Apolloni di avere un opzione in più anche per quanto riguarda la difesa: nonostante sia un centrocampista centrale dotato di un buon lancio, Walter nelle ultime partitelle è stato spesso provato come centrale difensivo.

“È stato come un parto, non è durato nove mesi ma due… – ha detto Maffini, il suo agente, al nostro microfono – L’attesa è stata lunga a causa della burocrazia, com’è successo anche per altri giocatori. Walter aveva offerte anche dalla Spagna, ed alcune squadre di Lega Pro e di B mi avevano chiesto informazioni sul ragazzo, ma lui voleva fortemente Parma. Si è integrato perfettamente nel gruppo fin dall’inizio, e ha tanta voglia di dare il suo contributo. Poi l’italiano non lo parla ancora perfettamente ma lo capisce bene, perchè nello scorso anno è stato un mese in prova alla Reggina, che voleva tesserarlo ma poi saltò tutto per i problemi societari degli amaranto. Lui con molta umiltà proverà a ritagliarsi un posto in questa squadra, la concorrenza è molta ma ha ampi margini di miglioramento“.