VIDEO – LUCARELLI: “LA RIUNIONE? IL TEMPO E’ FINITO, CONVIENE MUOVERSI SU UN ALTRO FRONTE”

Anche Alessandro Lucarelli ha parlato al termine della riunione con Figc, Lega, Aic e Sindaco, facendo capire che la priorità, al di là della messa in mora, è quella di salvare la società. E se Manenti non ci riuscirà, conviene fare fronte comune per cercare un’alternativa.

lucarelli-post-riunioneEcco le parole di Lucarelli, con il video:

La messa in mora? No, in questo momento le problematiche sono altre. La messa in mora è un atto formale, ma non è questo il problema. Figc, Lega e Sindaco sono venuti questa mattina per capire qual è la situazione, c’è stato uno scambio di vedute, quindi l’idea è quella di fare fronte comune, di unirsi e di essere pronti se ce ne fosse bisogno nel caso l’attuale Presidente non presti fede agli impegni presi. La cosa più urgente è quella di salvare la società, se lo farà Manenti saremo felicissimi, se non lo farà lui faremo fronte comune con le istituzioni per trovare un piano alternativo per far sì che questa società non fallisca. Le garanzie? Ad oggi non ce ne sono, e per questo conviene muoversi anche su un altro fronte. L’appoggio delle istituzioni? Se fossero venuti prima sarebbe stato meglio, ma il fatto che ci siano ed abbiano toccato ora con mano la situazione può essere una cosa che va a nostro vantaggio. Se domenica si gioca? Noi ci stiamo preparando per questo, ci sono problematiche che però non dipendono dalla squadra. Se ci sono le condizioni la squadra va in campo. L’allenamento di oggi rinviato? Abbiamo fatto tardi per parlare con tutte queste persone, e si è deciso di spostare a domani l’allenamento. Il giorno d’allenamento perso? Credo che sia l’ultimo dei problemi, metterei la firma se fosse solo quello il problema. I bonifici? Non sono arrivati, nè alle nostre banche nè nel conto del Parma. Il Presidente ci dice che ci sono delle problematiche tecniche, lui è convinto di quello che dice e continua a dire che pagherà, ma il tempo passa e non abbiamo visto niente. Il tempo però è finito, dobbiamo trovare il modo di salvare questa società. Se lo farà Manenti saremo molto contenti, ma stiamo lavorando ad una situazione alternativa nel caso non lo faccia. La canzone “This is the end”? Bisogna fare il possibile per non ascoltarla. Se è possibile che la società venga sfilata a Manenti? Questo è da valutare, non so nello specifico quali sono le leggi e come sia possibile farlo, ma sicuramente non si può permettere che questa società fallisca. Manenti deve trovare il tempo e il denaro per salvarla, altrimenti dovrebbe dire al Sindaco e a chi di dovere che non ce la fa a supportare questa società e dovrebbe farsi da parte“.