VIDEO – BARALDI AL TERMINE DELL’INCONTRO CON I CURATORI: “È UN’IMPRESA, MA BISOGNA CREDERCI”

È durato circa un’ora il secondo incontro tra lo staff di Piazza e i curatori fallimentari. Oltre a Gerali e Franzone era presente anche Luca Baraldi, che ha commentato ai nostri microfoni l’esito di questo secondo incontro e il suo ruolo nell’entourage dell’ex campione di baseball americano.

Ecco il video e la trascrizione delle parole di Luca Baraldi:

“La riunione è andata bene, c’è un bellissimo gruppo di lavoro e credo che i curatori abbiano fatto e stiano facendo un ottimo lavoro. Io ho preso conoscenza adesso e quindi niente, vediamo. C’è tanto da lavorare, mi hanno spiegato le cose quindi adesso ci faremo un idea, il lavoro è sicuramente tantissimo, considerando anche il tempo che è breve da qui al 22 giugno. Mi hanno chiesto una consulenza, e viste le mie conoscenze e competenze mi ha fatto piacere perchè Parma è un po’ nel mio cuore. Se posso essere utile per me è una grande soddisfazione. Penso che nelle imprese bisogna crederci, perchè questa sarà sicuramente un’impresa, dove c’è però un lavoro fatto da tante persone. È un compito molto difficile, non so quale sarà la soluzione, ma voglio guardare con ottimismo, al di là che sia la proprietà che rappresento o l’altra. L’importante è che il Parma possa salvarsi e ripartire dalla B. È comunque un’operazione non facile. Zanetti? Non c’entra nulla, mi hanno chiesto questa cosa e visto che vivo qui e nel mio lavoro ho fatto esperienze di questo tipo, credono che la mia esperienza sia utile. Albertini è stato un mio calciatore alla Lazio. Oltre ai curatori, anche la sua disponibilità è stata massima. Occorrerà la collaborazione di tutti. Non ci sono previsti incontri per il momento con Figc o Aic, ma sarà necessario. I nostri interlocutori sono principalmente loro“.