VERSO L’EUROPA – SI DECIDE TUTTO ALL’ULTIMA GIORNATA!

Dopo il pareggio di ieri tra Torino e Parma, alla luce delle sconfitte del Milan e dei pareggi di Verona e Lazio, analizziamo la situazione in vista dell’ultima giornata di campionato, visto che tutto è ancora in bilico.

tabellaposttorino

classificaposttorinoTORINO E PARMA, VIETATO SBAGLIARE – L’Olimpico di Torino era gremito, festante, caldo e pronto per una giornata di celebrazioni. I granata, infatti, con una vittoria avrebbero potuto festeggiare la qualificazione in Europa con una giornata di anticipo. Lo speaker ha ricordato più volte prima dell’inizio della gara che un’eventuale invasione di campo avrebbe causato al squalifica del campo, con un messaggio che avrà spinto i più scaramantici a fare ogni tipo di scongiuri. Il Parma, a dire la verità, ci ha messo del suo per cercare di scatenare la festa della tifoseria di casa, con l’errore di Paletta che ha spalancato la strada al gol di Immobile. I crociati però, in dieci e grazie ad una reazione di orgoglio e di cuore, sono riusciti a raddrizzare il match e si sono assicurati la possibilità di giocarsi tutte le loro possibilità all’ultima giornata, Fiorentina permettendo. Cassano e compagni dovranno battere il Livorno (già retrocesso) e contemporaneamente sperare nella voglia dei viola di salutare il loro pubblico con un risultato positivo, visto che un pareggio o una sconfitta del Torino al Franchi garantirebbe alla squadra di Donadoni il sorpasso al fotofinish. Un finale di stagione al cardiopalma per queste due squadre, che si contendono l’unico obiettivo ancora non assegnato della Serie A. I ducali dovranno fare a meno di Lucarelli, e vista la contemporanea assenza di Felipe dovranno inventarsi qualche soluzione nuova in difesa. Ventura invece non potrà contare con Immobile, anch’egli espulso durante la gara di ieri.

eurothrillerqqLA MATEMATICA TIENE IN CORSA MILAN E VERONA – “La quota per l’Europa League è di 61 punti“. Tutti i media erano sostanzialmente d’accordo, qualche settimana fa, sul fatto che per raggiungere l’obiettivo servisse scollinare il traguardo dei 60 punti, e tutti i media, noi compresi, si sono sbagliati. I risultati delle ultime giornate tengono in corsa Milan e Verona. La Lazio, decima, è l’unica tagliata fuori perchè, a differenza da quanto erroneamente scritto in precedenza su quest’articolo, è in svantaggio negli scontri diretti contro il Torino. C’è anche la possibilità di un arrivo a tre squadre, con Torino, Parma e Lazio a 56 (ma Milan e Verona dovrebbero non vincere, il Torino dovrebbe uscire sconfitto ed il Parma accontentarsi di un pareggio), oppure con il trio Torino, Milan e Verona a 57 (in caso di pareggio del Torino e pareggio del Parma). Tutto quindi è ancora possibile.

L’ultima giornata, insomma, non sarà adatta ai deboli di cuore…

L’Editorialista