VERSO L’EUROPA – Ammucchiata selvaggia, ora tutto può succedere…

Ammettiamolo, analizzare la corsa verso un posto in Europa League non è mai stato così poco divertente, soprattutto dal punto di vista dei crociati. La matematica però ancora non condanna nessuno, quindi diamo un’occhiata alla situazione dopo la giornata di campionato che si concluderà questa sera con la partita tra Sassuolo e Juventus.

TABELLAPOSTCAGLIARIII

INTER, CON 5 PUNTI E’ FATTA: L’Inter, anche grazie al distacco accumulato, è sicuramente la squadra più tranquilla del lotto. 5 punti di vantaggio dalla quinta, con 9 punti ancora a disposizione, sono un bottino che garantisce la certezza di poter portare a casa un posto nella prossima Europa League. Per la matematica servono 5 punti, ma l’impressione è che alla fine ne basteranno quattro. Il ruolo dei nerazzurri, tuttavia, diventa ora importantissimo per le concorrenti, visto che le prossime due avversarie della squadra di Mazzarri saranno Milan e Lazio. Parma, Torino e compagnia ovviamente sperano in due vittorie, che permetterebbero alle altre squadre in lotta di rosicchiare punti importantissimi, forse decisivi.


cagliarievidenzPARMA QUANTI RIMPIANTI, VINCERLE TUTTE POTREBBE NON BASTARE:
Dal destino nelle proprie mani, al dover sperare nei risultati altrui. E’ questo il paradosso del Parma che, nelle ultime 8 giornate ha raccolto solo 5 dei 24 punti a disposizione. Poco, pochissimo, e la paura di aver trasformato un’ottima stagione in un’annata ricca di rimpianti si sta trasformando sempre di più in una certezza. In linea di massima vincere le ultime tre gare dovrebbe comunque garantire ai crociati un posto in Europa League, ma ora bisogna sperare negli scivoloni altrui, e soprattutto, visto lo stato di forma della squadra di Donadoni, risulta difficile pensare che i crociati possano vincere tutte e tre le gare. Più che disfattismo, si tratta di semplice obiettività: il Parma è in palese difficoltà, e uno scatto d’orgoglio potrebbe davvero non bastare, aumentando così la sensazione di aver gettato alle ortiche una stagione intera.

LAZIO, TORINO E VERONA, CHI LA SPUNTERA’?: Lazio, Torino e Verona completano la loro rincorsa superando Parma e Milan e portandosi così, a braccetto, al sesto posto. Delle tre la favorita sembrerebbe essere proprio il Torino, che ha un solo scontro diretto contro il Parma, ma tutto è ancora in gioco. La Lazio prima ospiterà il Verona, poi giocherà contro l’Inter; il Torino andrà a Verona contro un Chievo che ha bisogno vitale di punti, e poi ospiterà il Parma; la squadra di Mandorlini invece prima andrà a Roma, sponda Lazio, e poi in casa affronterà l’Udinese: ogni giornata dovrebbe escludere una compagine dalla corsa, sempre che le altre concorrenti non falliscano l’appuntamento con i tre punti, ma è anche vero che a questo punto, con tutto ancora in gioco, mancare la vittoria è un lusso che nessuna squadra può più concedersi.

classificapostcagliariMILAN, IL DERBY E’ L’ULTIMA SPIAGGIA: Nonostante le cinque vittorie consecutive, che hanno portato i rossoneri a recuperare un bottino di punti che sembrava ormai troppo grande, la sconfitta con la Roma mette il Milan nella situazione di giocarsi tutto nel derby contro i cugini nerazzurri. Un pareggio non servirebbe a nulla, solo una vittoria potrà essere utile ai rossoneri, che poi hanno due sfide abbordabilissime contro Sassuolo ed Atalanta. Il Milan però dovrà sperare anche in un passo falso del Parma, visto che in caso di arrivo a pari punti sarebbero i crociati a spuntarla, essendo in vantaggio per quanto riguarda gli scontri diretti.

Tutto, quindi, è ancora in gioco: la sensazione però è che già dalla prossima giornata qualche squadra abbandonerà la corsa. La speranza è che quella squadra non sia il Parma…

L’Editorialista