TORINO-PARMA – LA PROBABILE FORMAZIONE DI PARMAFANZINE.IT

Si avvicina a grandi passi il fischio d’inizio di Torino-Parma, e persistono alcuni dubbi legati alla formazione che dovrebbe scendere in campo questa sera. L’abilità con la quale Donadoni ci ha già spiazzato in passato (chi si sarebbe immaginato una formazione come quella di sabato contro il Sassuolo?) è risaputa, ma basandoci su quanto abbiamo potuto osservare negli ultimi allenamenti dei crociati qualche certezza dovrebbe esserci. A partire dal modulo, che dovrebbe essere quel 3-5-2 già visto a Bergamo. Diamo però un’occhiata alla formazione che dovrebbe scendere in campo dal primo minuto.

probabile-torinoLA DIFESA: La squalifica di Lucarelli diventa un trampolino di lancio per Costa, che dopo aver giocato qualche partita ad inizio stagione è rimasto fuori per un infortunio. Assieme a lui ci sarà Felipe, mentre per il terzo posto a disposizione è lotta a due tra Santacroce e Mendes. La famigerata “pettorina” che Gotti, il vice di Donadoni, distribuisce ai giocatori che dovrebbero formare l’undici iniziale, nella seduta di ieri è stata data a Santacroce, anche se il tecnico potrebbe avere poi mischiato le carte dopo aver richiuso le porte dell’allenamento in corso. A nostro giudizio il favorito è Mendes, ma quella di Santacroce per quanto abbiamo osservato è più di una possibilità.

IL CENTROCAMPO: Tutto dipende dalle condizioni di Acquah. Il ghanese non si è praticamente mai allenato sul campo dopo la sfida di sabato contro il Sassuolo, e solo oggi si capirà se potrà scendere in campo o meno. E’ oggettivamente difficile che possa partire dal 1′, ma resta comunque un’alternativa, essendo stato inserito nella lista dei convocati dal tecnico. Se non dovesse farcela ci sono tre opzioni: Lucas Souza, Galloppa, o lo spostamento di Gobbi nel ruolo di mezz’ala, con l’ingresso di De Ceglie sulla fascia sinistra. In cabina di regia ci sarà Lodi, che dopo aver osservato i compagni durante 90′ contro il Sassuolo, contro il Torino dovrebbe partire dal 1′. Sulla fascia destra, invece, Rispoli è in netto vantaggio su Ristovski.

L’ATTACCO: Cassano è ovviamente un punto fermo. Il dubbio è legato al secondo posto a disposizione, e la sensazione è che Belfodil parta nettamente favorito anche per le condizioni non perfette di Coda, che si è allenato solo ieri dopo un paio di giorni di riposo.