TORINO-PARMA 1-0 – ENNESIMA SCONFITTA PER UN PARMA CHE AVREBBE MERITATO IL PAREGGIO

Se proprio si vuole muovere un appunto a questo Parma, è l’atteggiamento troppo difensivo del primo tempo. La squadra crociata, dopo aver subito gol al primo tiro in porta (Darmian al 10′), hanno prima dato vita ad una prima frazione senza emozioni, però poi nel secondo tempo hanno sfiorato a più riprese il pareggio che avrebbero sinceramente meritato. Ora è importante non buttarsi giù, e ripartire da quanto di buono si è visto quest’oggi. Non porta punti, certo, ma è l’unica cosa da fare, in attesa che cambi il vento.

formazioni-torinoLA FORMAZIONE: 3-5-2 doveva essere, e così è stato. Mirante tra i pali, difesa a tre formata da Felipe, Costa e Santacroce (che l’ha spuntata su Mendes); Lodi in cabina di regia, Acquah (recuperato in extremis) e Mauri mezz’ali, Rispoli e Gobbi sulle fasce; Belfodil fa la spalla di Cassano in attacco.

LA PARTITA: I primi 5′ sono indicativi dell’andamento del primo tempo: il Toro imposta, il Parma si difende con ordine. Il problema però è che i crociati faticano a ripartire, con Cassano e Belfodil che faticano a farsi servire il pallone e superare il centrocampo del Torino, che in fase difensiva conta anche con l’aiuto di Amauri e Quagliarella. La prima frazione offre davvero poche emozioni, anche se al primo tiro, per sfortuna dei crociati, i padroni di casa sono passati in vantaggio: il rasoterra di Darmian dal limite dell’area si insacca tra Mirante ed il palo, mettendo subito la partita in di scesa per gli uomini di Donadoni. Il Torino però sceglie di non accelerare, cercando magari il veloce raddoppio sfruttando il colpo psicologico inflitto al Parma. I crociati però faticano moltissimo a superare il centrocampo avversario, ed infatti gli unici pericoli che sono riusciti a creare sono nati da calcio d’angolo. Le due squadre vanno quindi al riposo sull’1-0, con il Parma che ha bisogno di qualcosa di più dal punto di vista del coraggio e dell’iniziativa offensiva.
Il cambio di atteggiamento del Parma, fin dall’inizio del secondo tempo, è lampante. La squadra fin dall’inizio alza il proprio baricentro, pressa anche sui difensori avversari in fase di impostazione, e questo infonde anche un certo coraggio nella squadra. Mauri di testa non spaventa Gillet, al 2′, con il pallone che termina alto, mentre Quagliarella quattro minuti dopo per poco non centra il gol della settimana in rovesciata. Il Parma però prova a darsi coraggio, aiutato anche dal cambio di Donadoni al 16′: fuori un centrocampista, Mauri, e dentro un attaccante, Coda. Cambia anche il modulo di gioco, con un 3-4-3 che permette a Coda di aiutare Cassano e Belfodil nel pressing. E i frutti di questa mossa si vedono dopo pochi minuti, quando Cassano in contropiede lancia Acquah a tu per tu con il portiere avversario che però riesce a respingere, Rispoli raccoglie e Coda di testa prende il palo, pallone ancora a Gobbi che però viene anticipato in angolo. I minuti scorrono, ma è sempre il Parma ad avere maggiore iniziativa, e va ancora vicino al gol con un tiro di Rispoli deviato da Gillet. A dire la verità i crociati il gol l’avrebbero anche trovato, con Coda che prima stoppa un bel servizio di Belfodil, e poi spara in porta battendo Gillet. Rocchi però annulla tutto, sostenendo che il numero 88 crociato avesse toccato con la mano. Il tocco effettivamente c’è, ma avviene dopo il controllo con il petto: ricordando un vecchio caso analogo con Couto in un vecchio Inter-Parma, secondo noi l’arbitro è stato fin troppo fiscale. Nel parapiglia, con la panchina che protesta vivacemente, viene anche espulso Cordaz. Il Parma però continua ad avanzare alla ricerca del pareggio, con Donadoni che sceglie di inserire forze fresche: prima Mendes al posto di Santacroce (già ammonito e a rischio rosso), e poi Ghezzal al posto di Belfodil, uscito claudicante. Nei minuti finali, però, la lucidità inizia a mancare, anche per il Torino che spreca malamente un paio di contropiedi. Il pareggio tanto ricercato, purtroppo, non arriva. Il Parma, però, torna da Torino con più di un segnale incoraggiante, almeno per quello che si era visto sabato scorso contro il Sassuolo.

torino-squadreincampoIL FILM DEL PRIMO TEMPO:

1′ – Tutto è pronto, si comincia!
3′ – Il Toro imposta, il Parma attende con ordine.
10′ – Torino in vantaggio, gol di Darmian che batte Mirante con un rasoterra angolato dal limite dell’area. Torino-Parma 1-0
17′ – A parte il gol del Toro, la partita finora ha regalato poche emozioni. Il Parma si difende con ordine, ma sono i granata a fare la partita.
19′ – Ammonito Gobbi per un fallo al limite del lato corto dell’area.
23′ – Quagliarella ci prova da lontanissimo, Mirante però è attento e blocca.
27′ – Il Parma inizia ad avanzare, corner per i crociati.
31′ – Ammonito Glik per un brutto fallo da dietro su FantAntonio.
39′ – Amauri in scivolata sfiora il raddoppio per il Toro!
45′ – Parata di Mirante annullata per fuorigioco.
45′ – Colpo di testa di Rispoli di poco alto!
45′ – 1′ di recupero.
46′ – Termina il primo tempo, Parma sotto di un gol a Torino.

torino-evidenzaIL FILM DEL SECONDO TEMPO:

1′ – Iniziato il secondo tempo. Nessun cambio per il Parma.
1′ – Si nota già un cambio di atteggiamento, il Parma ora pressa alto.
2′ – Colpo di testa di Mauri su angolo battuto da Cassano, pallone alto.
3′ – Tiro di Quagliarella, ben bloccato da Mirante.
5′ – Si scaldano Ghezzal, Coda e De Ceglie.
6′ – Quagliarella prova il gol dell’anno in rovesciata, pallone alto di pochissimo.
11′ – Intervento perfetto di Felipe annullato per fuorigioco.
13′ – Coda si prepara ad entrare.
14′ – Ammonito Santacroce, intervenuto in ritardo su Amauri.
16′ – Fuori Mauri, dentro Coda.
17′ – Il Parma ora si schiera con un 3-4-3.
22′ – INCREDIBILE OCCASIONE PER IL PARMA!!! Prima Acquah si fa respingere il tiro da Gillet, poi Coda prende il palo di testa e Gobbi viene anticipato in angolo!
24′ – Cambio nel Torino, fuori El Kaddouri, dentro Sanchez Mino.
28′ – RISPOLI!! Il suo tiro viene respinto da Gillet, pallone in angolo!
31′ – Abbiamo rivisto il replay, secondo noi il gol non era assolutamente da annullare. Episodio molto simile a quello di Couto in un Inter-Parma di qualche anno fa. (Meglio non pensare a quella stagione ed eventuali paragoni).
32′ – Altro intervento di Mirante annullato per fuorigioco, BASTA!
34′ – Altra buona azione dei crociati, Belfodil sponda per Coda che di controbalzo spara alto!
37′ – Altro cambio per il Torino, fuori Glik, dentro Jansson.
39′ – Mirante para e sbroglia un’occasione del Toro!
41′ – Fuori Belfodil, infortunato, dentro Ghezzal.
45′ – 5 minuti di recupero.
46′ – Ultimo cambio per il Torino, fuori Vives dentro Ruben Perez.
50′ – Termina la gara, il Parma esce sconfitto da Torino.

L’Editorialista