I TIFOSI HANNO UN DESIDERIO: “DOMENICA APRITE TUTTO IL TARDINI!”

Da Torino, dalla Basilicata, da Napoli, dalla Sicilia e addirittura dall’estero. Dal triplice fischio finale di Imolese-Parma è partita la febbrile attesa della prossima sfida casalinga, decisiva per la promozione matematica in Lega Pro, ed in tantissimi stanno già preparando armi e bagagli: vogliono esserci tutti, in una giornata storica che potrebbe riportare il Parma dall’inferno della Serie D al primo gradino del purgatorio, quella Lega Pro inseguita per tutta la stagione.

Due settimane fa, dagli studi di Tv Parma, avevamo lanciato l’idea: Sarebbe bello che per la promozione matematica, qualora si possa conquistare al Tardini, aprisse tutto lo stadio, con biglietti popolari“. Non di certo un’idea rivoluzionaria, ci mancherebbe. L’entusiasmo però cresce, e sta contagiando una città intera e tutti quei tifosi crociati sparsi per il globo. Anche
imola-lucarelliCapitan Lucarelli, nel post-gara ieri pomeriggio, ha affrontato l’argomento: “Mi auguro che domenica ci sia uno stadio bellissimo, di aprire tutti i settori, e con uno stadio pieno festeggiare tutti insieme il ritorno nei professionisti”. A seguirlo a ruota moltissimi tifosi, che sul web hanno espresso quello che è un desiderio sull’onda della possibile promozione da festeggiare in casa.

L’idea, in realtà, è sul tavolo della società già da qualche giorno. Fino a ieri, forse anche per scaramanzia, è stata oggetto solo di qualche sondaggio, ma ora potrebbe davvero venire presa sul serio. In tantissimi ci stanno chiedendo in queste ore informazioni sull’acquisto dei biglietti per la gara contro il Delta Rovigo, segno inequivocabile che la richiesta ci sarebbe. Riempire interamente il Tardini è un’impresa davvero difficile, ma con biglietti a prezzi “simbolici” (magari interpellando anche le scuole del territorio) e con l’entusiasmo che si respira in città quella di domenica prossima potrebbe trasformarsi in una giornata indimenticabile per una comunità intera.

I Boys ed il Centro di Coordinamento Parma Club hanno già preparato 7.000 bandierine gialloblucrociate, che verranno distribuite all’interno dello stadio. In queste ore si capirà se l’idea di un Tardini aperto in tutti i suoi settori è realizzabile o meno, soprattutto da un punto di vista burocratico. Quello che è certo è che i tifosi sono pronti ad invadere l’Ennio, che potrebbe davvero essere il palcoscenico perfetto per quello che potrebbe essere il primo passo verso il ritorno in paradiso…