TD: “È IN CORSO IL SEQUESTRO A TITOLO CONSERVATIVO DI BENI MOBILI E ARREDI A CASA GHIRARDI”

Sono in corso, secondo quanto riporta TeleDucato, le operazioni di sequestro a titolo conservativo di beni mobili e arredi ai danni di Tommaso Ghirardi, disposto dal Tribunale di Brescia per il ricorso di Energy T.I. Group. A palesarsi, secondo l’emittente locale, è stato l’Ufficiale Giudiziario, seguito poi dalle forze dell’ordine.

ghirardienergytigroupUfficiale giudiziario a casa Ghirardi a Carpenedoloriporta il sito di TeleDucatoper effettuare il sequestro conservativo di beni di proprietà dell’ex presidente del Parma FC, disposto dal tribunale di Brescia lo scorso ottobre per un ammontare di 4 milioni e 560mila euro, a seguito del ricorso effettuato da Energy T.I. Group, la compagnia di servizi energetici che nella primavera del 2014 era entrata nel capitale azionario del Parma FC, rilevando il 10% delle quote e stipulando anche un contratto di sponsorizzazione pluriennale. L’operazione è in corso. Il sequestro riguarderebbe beni mobili e suppelletili. Gli addetti incaricati dal tribunale si sono presentati nell’abitazione dell’ex patron crociato intorno alle 10 di questa mattina. Sul posto tre camion su cui caricare gli arredi oggetto del sequestro. In un secondo momento sono giunte sul poste anche le forze dell’ordine”.