EX – TACI INTERROGATO DAI MAGISTRATI IN SVIZZERA – È SOTTO ARRESTO?

Da qualche ora i principali siti albanesi stanno battendo una notizia che si fa sempre più insistente: Rezart Taci potrebbe essere stato arrestato in Svizzera. Quello che è certo, almeno secondo i media albanesi che citano fonti interne alla Procura di Tirana e all’Interpol, è che i magistrati di Ginevra hanno interrogato il petroliere, che tutti ricorderanno per le vicende legate al Parma Fc. Gli interrogatori sarebbe iniziati in seguito a, riporta il sito Albindex.net, un’intensa attività investigativa della Procura della Repubblica del Cantone di Ginevra, in Svizzera, e c’è il sospetto, secondo il sito Ulpiana Press, taci-tribunache sia sotto arresto visto che da diverse settimane Taci non si è presentato in pubblico. Sempre Ulpiana Press ha spiegato quelli che sarebbero i problemi che l’ex “Presidente Ombra” del Parma Fc avrebbe con la giustizia svizzera: l’indagine sarebbe stata avviata nel 2014, quando il pubblico ministero ha trovato sul suo tavolo la denuncia penale di due società straniere, la panamense “Wallis Trading Inc” e l’olandese “Trafigura Beheer Bv”. L’accusa è di frode, falsificazione di documenti e falsificazione di timbri e sigilli. Taci aveva accordi commerciali dal 2009 con queste due società, e la denuncia, partita a Ginevra il 5 maggio 2014 (ovvero molto prima che Taci poi si interessasse al Parma, due settimane prima di quel famoso Parma-Livorno e di quel rigore di Cerci…), sarebbe stata inoltrata anche alle autorità albanesi, da parte del Procuratore Generale, visto che molte attività dell’albanese si svolgono proprio in patria.