SIMONETTI: “SAREBBE DAVVERO BRUTTO PERDERE L’IMBATTIBILITA’ ALL’ULTIMO SCOGLIO… E VOGLIAMO ANCHE LO SCUDETTO” – VIDEO

Il Parma dopo la vittoria contro il Bellaria ha ripreso questo pomeriggio gli allenamenti in vista dell’ultima giornata di campionato contro la Sammaurese, ultimo ostacolo tra i crociati e l’imbattibilità stagionale. Poco prima della seduta pomeridiana, Lorenzo Simonetti ha parlato con i giornalisti facendo il punto sulla sua stagione e su quella della squadra.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del centrocampista crociato:

Ormai ci siamo, sarebbe veramente brutto perdere l’imbattibilità all’ultima partita, quindi noi continuiamo ad allenarci come abbiamo sempre fatto, per questi ultimi due obbiettivi che ci rimangono: finire senza sconfitte e poi vincere la Poule Scudetto perchè secondo me sarebbe una gran bella cosa giocare con lo Scudetto sulla maglia. La Sammaurese ha battuto AltoVicentino e Forlì nelle ultime due gare? Da quello che mi ricordo dall’andata, la Sammaurese è un’ottima squadra, è quella che ci ha messo più in difficoltà, perchè siamo riusciti a pareggiare solo nel recupero. Viene da due vittorie importanti, è in un buon periodo di forma e non sarà sicuramente facile vincere in casa loro. La mia stagione e come sto? Fisicamente bellaria-simonettisto bene ormai, l’infortunio è guarito. La mia stagione la giudico positiva, inizialmente non riuscivo a trovare tanto spazio, però sono contento di aver sfruttato le occasioni che il Mister mi ha dato, quindi giudico la mia stagione abbastanza positiva. Mi sarebbe piaciuto giocare un po’ di più, ma so che con la regola dell’Under non è per niente facile per noi giovani, ma sono contento della mia stagione. Dove credo di essere cresciuto? È stata la stagione che mi ha fatto più crescere, sia dal punto di vista fisico che mentale. È il primo anno che gioco con “i grandi”, perchè fino allo scorso anno ho sempre fatto il settore giovanile, e quindi dal punto di vista mentale ho imparato a velocizzare la giocata, ora di testa sono più veloce a pensare quando entro in possesso del pallone. Se la maglia del Parma ha pesato? Sicuramente indossare la maglia del Parma non capita tutti i giorni e non capita a tutti. Però piano piano ci fai l’abitudine, quindi magari non la senti più tanto pesante addosso. In questo finale di stagione spero di giocare il più possibile, e di vincere la Poule Scudetto perchè alzare la Coppa davanti ai nostri tifosi sarebbe bello. Il prossimo anno? Per ora non sappiamo nulla, io l’ho sempre detto e sempre lo dirò, il mio sogno sarebbe quello di rimanere qui, ma per ora non sappiamo nulla. Se tra noi giovani parliamo delle possibili riconferme? Ti direi una bugia se ti dicessi di no… Sì, ogni tanto ne parliamo, ma la società sta aspettando la fine del campionato per poi parlare con i vari procuratori, quindi che io sappia per ora nessuno sa nulla”.