SIMONETTI: “A FORLI’ ABBIAMO MESSO LA GIUSTA CATTIVERIA, ORA C’È DA MIGLIORARE L’APPROCCIO” – VIDEO

Il Parma è sceso in campo questo pomeriggio per continuare a preparare la sfida di sabato sera contro il Mantova. Il programma dei crociati ha previsto un allenamento pomeridiano, prima del quale ha parlato Lorenzo Simonetti.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del centrocampista crociato:

“Sono contento di essere entrato sabato a Forlì e di aver contribuito alla vittoria, penso di aver fatto bene. In settimana bisogna sempre dare il massimo per mettere in difficoltà il Mister, e quando mi schiera cerco sempre di farmi trovare pronto. Se noi giovani siamo un po’ più liberi mentalmente? In realtà un po’ di tensione quando forli-simonettiil Mister ti dice di entrare c’è sempre, perchè le partite sono sempre sul filo del rasoio, non sono mai gare tranquille. Però entrare scarichi di testa può essere un vantaggio perchè entri con la cattiveria giusta, dai il massimo e sei sempre disponibile per la squadra. La coperta corta a centrocampo? La mezzala deve correre tanto perchè c’è sia da difendere che attaccare. Il problema per me non è sicuramente quello, perchè posso fare sia la fase difensiva che quella offensiva. Il Mister ha schierato dei giocatori che si sono sempre fatti valere e fatto il loro dovere. A Forlì abbiamo dimostrato di essere una squadra cattiva, abbiamo ribaltato il risultato un’altra volta e questo è un fatto positivo. Certo, c’è da migliorare un po’ nell’approccio iniziale, ma abbiamo dimostrato che la reazione c’è sempre e questo è un fatto positivo. L’importante è portare a casa i tre punti in un modo o nell’altro. Finora mi ha impressionato molto la FeralpiSalò che è venuta a vincere al Tardini perchè secondo me ha fatto una grande partita sotto tutti gli aspetti, sia in fase di contenimento che in fase offensiva, si muovevano bene e lavoravano bene con le diverse catene, mi ha impressionato molto. Con il Mantova sarà una gara difficile, anche se loro non hanno tanti punti in classifica verranno qui, si chiuderanno, sarà una partita come tutte le altre che abbiamo affrontato finora. Se ora si stanno rimescolando le carte per quanto riguarda i possibili titolari? Non ho delle particolari sensazioni. In settimana tutti diamo il massimo, da parte mia non ho particolari sensazioni, il Mister ci prova sempre tutti”.