Schelotto prossimo vincitore di Masterchef?

Ovviamente, il titolo di questo pezzo è volutamente esagerato ed ironico. Questa mattina la Gazzetta dello Sport, nel suo inserto Sportweek, parla del nostro Scheletto, anche se non per le sue doti tecniche come calciatore. In questo periodo, dove anche i ministri degli esteri twittano, El Galgo è l’unico calciatore che invece si segnala su un altro tipo di social network: Tripadvisor, il noto portale dover poter dare il proprio giudizio su hotel, ma soprattutto ristoranti. Dopo essere stato ingaggiato dal Parma, Schelotto si è messo a recensire alcuni ristoranti della città Ducale, per ora solamente di cucina etnica.

schelotto-trip-advisorEcco che allora veniamo a sapere che la passione dell’ala italoargentina è proprio la cucina. Il prode Skel8, quando passeggia assieme alla sua bella Gisela, non guarda le scarpe costose o gli orologi da tamarro, bensì i libri di cucina. E’ successo anche di recente: “E’ successo la settimana scorsa. Ero in giro con Gisela, la mia ragazza, l’ho visto e l’ho preso“. Quale libro, non è dato sapersi. Pare, però, che il ragazzo abbia una vera e propria passione per i fornelli:Sono cresciuto in una famiglia con sette figli: la tavola era sempre piena di ogni ben di Dio. Mi piaceva guardare mia madre cucinare. Ma ho imparato solo negli ultimi anni, qui da voi, per necessità. Gisela sa far tutto, ma ha il divieto di toccare la carne. Quella è roba mia, preparo un asado da Champions“.

Il giornalista di Sportweek, però, nota giustamente che Ezequiel ha recensito solamente ristoranti etnici e nessuno che prepari la famosa cucina locale parmigiana.E’ vero, ma prometto di riparare, il prossimo sarà un ristorante di Parma dove mangerò solo tortellini“. E no, caro Scheletto! Qui casca l’asino! Devi comprarti un libro di cucina emiliana, così scoprirai che a Parma non esistono i tortellini, bensì i tortelli. Sembra una cosa futile, ma sconsigliamo a chiunque si rechi in un ristorante parmigiano di ordinare una porzione di tortellini: la risposta potrebbe molto aspra, del tipo “valli a mangiare a Bologna, nador“.

A questo punto, ovviamente, aspettiamo che Schelotto si presenti alle prossime selezioni di Masterchef. E che vinca il programma, ça va sans dire…

Ps. In caso di raggiungimento dell’Europa, festa a casa Scheletto. Qui in redazione vogliamo provare il mitico asado da Champions.

I virgolettati di Schelotto sono a cura di Spotweek.