SCAVONE: “FA MALE, MA NON FASCIAMOCI LA TESTA: CI VORRA’ ANCORA UN PO’ PER VEDERE IL VERO PARMA” – VIDEO

L’ultimo protagonista, dopo Calaiò ed Apolloni, a prendere la parola in sala stampa al termine della gara persa dal Parma al Garilli contro il Pro Piacenza è stato Manuel Scavone.

Ecco il video e la trascrizione delle parole del centrocampista crociato:

È inutile girarci attorno, è una partita che avevamo sotto controllo, abbiamo avuto qualche momento di difficoltà ma l’abbiamo controllata senza grossi pericoli, abbiamo avuto l’opportunità di chiuderla. Poi è arrivato questo gol su palla inattiva, ora cercheremo di capire i motivi che ci portano a subire un po’ troppo su queste situazioni, ma non primo-allenamento-scavonedobbiamo preoccuparci più del dovuto altrimenti diventa anche una cosa mentale, secondo me. Ora tranquillamente con lo staff si analizzeranno gli errori commessi durante la gara. Fa male, ma cancelliamo subito questa parentesi e guardiamo subito alla prima di campionato contro il Modena. È mancata attenzione? Sicuramente se si subisce qualcosa sui calci piazzati un motivo c’è, quindi è giusto che lo analizziamo, capiamo il motivo e senza fasciarci la testa guardiamo avanti. Sulle occasioni create non credo ci sia alcun problema, perchè con la lucidità e con la forma non ci saranno problemi perchè siamo una squadra intelligente e riusciremo a chiudere le partite. Mi trovo bene qui a Parma, c’è un gruppo affiatato e si lavora bene. Dobbiamo un attimo registrare i meccanismi, siamo tanti ragazzi buoni e dobbiamo conoscerci ancora meglio, ma penso che ci vorrà ancora un po’ per vedere il vero Parma, ma c’è un bell’affiatamento, ci troviamo bene, siamo un gruppo valido sia a livello caratteriale che a livello tecnico. Se avremo l’atteggiamento giusto ci potremo togliere soddisfazioni, ma c’è ancora da lavorare. La partita la stavamo gestendo abbastanza bene, non ricordo delle occasioni da parte loro su azione, mentre noi abbiamo avuto due o tre palle gol nette. La stavamo gestendo bene, poi sul finale su una ripartenza abbiamo fatto fallo per non rischiare qualcosa di più ed abbiamo preso gol. Fa male, perdere non fa piacere a nessuno, ed è inutile negarlo. Come ho pro-piacenza-evidenzadetto però non creiamoci problemi in testa, analizziamo gli errori commessi e andiamo avanti. Sono uno che ci mette un po’ ad entrare in forma, penso che per vedere il vero Scavone ci vorrà ancora un po’, ma penso che piano piano si vedranno sia il vero Scavone e sia il vero Parma. Che Modena ci aspettiamo? Sinceramente adesso pensavamo al Pro Piacenza. Da domani penseremo al Modena, inizia il campionato ed il percorso importante per l’obbiettivo che ci siamo prefissati. Non ne abbiamo però ancora parlato, ma cercheremo di farci trovare pronti”.