SASSUOLO-PARMA 4-1 – VITTORIA SUGLI SPALTI, MA SUL CAMPO NON C’E’ STORIA

 A vincere sugli spalti sono i 400 tifosi crociati, che hanno fatto sì che il Parma giocasse quasi in casa. Sul campo però non c’è stata storia: troppo forte l’attacco del Sassuolo, con l’ex Sansone che ha fatto un po’ quello che ha voluto segnando una doppietta. Di Missiroli e Berardi su rigore le altre due reti. E pensare che il Parma nel primo tempo non aveva demeritato, e dopo essere passato in svantaggio aveva riacciuffato il pareggio con Andi Lila. Nel secondo tempo però gli uomini di Di Francesco hanno chiuso la gara, dimostrando di essere troppo forti per un Parma ancora influenzato dalla situazione che ormai tutti conosciamo. Appuntamento a giovedì per l’udienza fallimentare: sarà importante vincere lì, qualsiasi cosa questo voglia dire.

formazioni-sassuoloLA FORMAZIONE – Donadoni conferma il 4-2-3-1 visto contro l’Atalanta. Mirante in porta, linea a quattro difensiva con Santacroce e Gobbi sui lati, Lucarelli e Mendes in mezzo. Mauri e Galloppa si sistemano davanti alla difesa, con Nocerino in mezzo a Varela e Lila, all’esordio dal primo minuto. E’ Belfodil la punta centrale.

LA PARTITA – Un derby d’emilia strano, sia perchè la rivalità per i tifosi crociati è più che altro rivolta alla città in cui si disputa la gara, e non al Sassuolo di Di Francesco. Strano anche per la situazione delle due squadre, soprattutto pensando che proprio al Mapei Stadium i crociati con un gol di Parolo proseguirono la loro corsa verso il sesto posto. Nonostante la diversa posizione in classifica, sono però i crociati di Donadoni a fare la gara, anche se senza riuscire a pungere. La spinta offensiva però allunga la squadra in campo, anche a causa dei “terribili tre” attaccanti neroverdi, che restano ben alti, sempre pronti a fare male in contropiede. La partita non offre però emozioni, anche se il Sassuolo dà fin da subito l’idea di poter far male in qualsiasi momento, come accade al 24′ quando Sansone raccoglie un cross dalla sinistra (male Santacroce che si fa saltare nell’occasione) e da due passi batte Mirante. Sono dunque i padroni di casa a passare in vantaggio alla prima occasione da gol, un risultato che però dura solo due minuti: c’è infatti l’immediato pareggio del Parma siglato da Andi Lila, con una conclusione da fuori area sporcata da un difensore. L’immediato pareggio permette al Parma di continuare a fare la gara, anche se la mancanza di un centravanti è sempre evidente osservando le trame dell’undici di Donadoni. E allora è ancora il Sassuolo a trovare la rete, ancora con l’ex Sansone che pesca dal cilindro una conclusione da fuori area (con nessun crociato che l’ha contrastato) con la quale infila il pallone a fil di palo. Il primo tempo si chiude quindi con i crociati in svantaggio, anche se dal punto di vista del gioco non avrebbero meritato il passivo.
Donadoni, evidentemente non contento della sua corsia di destra, nell’intervallo sostituisce Santacroce con Cassani. Gli uomini di Di Francesco però cercano fin da subito di chiudere la gara, anche se Zaza in due occasioni è poco preciso graziando Mirante al 53′ e al 56′. Il tecnico crociato prova allora a dare maggiore spinta offensiva inserendo Coda al posto di Lila, ma due minuti più tardi il Sassuolo trova un calcio di rigore che lascia il Parma in dieci: Mirante atterra Sansone a pochi passi dalla linea di parte, penalty e rosso per il portiere crociato. In porta va Iacobucci (è Varela a lasciargli il posto), che viene spiazzato da Berardi per il 3-1 neroverde. E se qualcuno ancora credeva ad una possibile rimonta, viene subito colpito da un secchio d’acqua gelata al 65′ quando Missiroli al volo rasoterra trova il quarto gol che chiude definitivamente il match. Di Francesco, ormai tranquillo, in pochi minuti opera ben tre cambi: fuori Missiroli, Berardi e Sansone (beccato dai tifosi crociati), dentro Biondini, Floro Flores e Floccari. La gara è così virtualmente chiusa: c’è spazio solo per un gol annullato a Coda per fuorigioco e per un’ottima parata di Consigli sempre sull’attaccante ex Nova Gorica.

squadreincampo-parmaIL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Partiti!
5′ – Ammonito Acerbi per un fallo su Belfodil.
6′ – Ci prova Mauri su punizione, pallone alto!
18′ – E’ il Parma che prova a fare la gara, ma il Sassuolo con i tre davanti che restano sempre alti crea non poche difficoltà ai crociati in contropiede.
23′ – Ammonito Gobbi che strattona Berardi. Era diffidato, salterà Parma-Torino.
24′ – Sassuolo in vantaggio, è il gol dell’ex. Cross dalla sinistra, Sansone da due passi insacca. Sassuolo-Parma 0-1
26′ – IL PARMA PAREGGIA SUBITO!!!! Andi Lila prova il tiro, che deviato da un difensore si insacca dietro a Consigli!!!! Sassuolo-Parma 1-1
28′ – Ammonito Santacroce per un fallo al limite dell’area.
37′ – Grandissimo gol di Sansone, che da fuori area infila Mirante a fil di palo. Parma ancora sotto. Sassuolo-Parma 2-1
38′ – Ammonito Berardi per un fallo su Nocerino.
45′ – Finisce il primo tempo. Parma sotto di un gol contro il Sassuolo. Sassuolo-Parma 2-1

tifosi-ospiti-parma-sassuoloIL FILM DEL SECONDO TEMPO

45′ – Parte il secondo tempo. Primo cambio nel Parma: fuori Santacroce, dentro Cassani.
52′ – Ammonito anche Mauri, anche lui diffidato: salterà Parma-Torino.
53′ – Incredibile gol fallito da Zaza, che di testa da pochi metri spara alto!
56′ – Ancora Zaza, questa volta è bravissimo Mirante a deviare in angolo!!!
58′ – Secondo cambio per il Parma, fuori Lila dentro Coda.
60′ – Rigore per il Sassuolo, Mirante atterra Sansone a pochi metri dalla porta, l’arbitro lo espelle e concede il penalty. Parma in dieci.
61′ – Donadoni costretto al cambio: fuori Varela, dentro Iacobucci.
63′ – Berardi spiazza Iacobucci e su rigore segna il terzo gol. Sassuolo-Parma 3-1
65′ – Il Sassuolo dilaga. Sansone gestisce un pallone in area, serve Missiroli che da fuori area buca Iacobucci con il pallone che colpisce il palo e si insacca. Sassuolo-Parma 4-1
68′ – Giallo per Galloppa che stende Zaza in contropiede, ma è incredibile il pallone perso da Belfodil che ha lanciato l’azione offensiva del Sassuolo.
69′ – Doppio cambio nel Sassuolo, fuori Berardi e Missiroli, dentro Floro Flores e Biondini.
72′ – Terzo cambio per il Parma: fuori Sansone dentro Floccari.
82′ – Annullato un gol a Coda per fuorigioco.
87′ – Coda di testa impegna Consigli in angolo.
92′ – Termina la gara. Sassuolo batte Parma 4-1.