SAPORETTI: “L’ALTOVICENTINO? GIA’ DA OGGI SI RESPIRA UN’ARIA CARICA: PUNTIAMO A VINCERE” – VIDEO

Ha esordito in campionato proprio ieri, contro la Fortis Juventus, dopo che un infortunio l’ha tenuto fermo per qualche settimane. Ciò nonostante Lorenzo Saporetti ha messo in mostra buone doti, disputando un’ottima gara come tutto il resto del reparto.

Ecco il video e la trascrizione delle parole di Lorenzo Saporetti:

Sono stato contento per il mio esordio, anche perchè non mi allenavo da una settimana, e sapevo che le gambe non erano al 100%, quindi ho cercato di fare le cose semplici, di non spingere troppo, cercando di dare una mano alla squadra nel migliore dei modi. Il cambio? Il Mister mi aveva chiesto 5 minuti prima come stavo, e gli ho detto che sentivo la fatica sul ginocchio, ma sarei riuscito a continuare. Lui ha fatto una scelta diversa, mi ha tolto, ma va bene così: 60 minuti nelle gambe li abbiamo saporetti-fortis-altovicentinomessi. Mi hanno dato una grossa mano per restare concentrato i due difensori centrali, Lucarelli e Cacioli, perchè molte volte mi facevo attrarre dalla palla e mi richiamavano in copertura con loro. Mi hanno messo a mio agio, e ho cercato di seguirli. Qualche urlaccio me l’han lanciato, ma nel limite del legale… Per noi giovani è una cosa fondamentale il loro apporto, perchè nei momenti di difficoltà ci danno calma, e sono importanti. La prossima gara contro l’AltoVicentino? È sicuramente una partita importante, uno scontro al vertice, però noi puntiamo a vincere, perchè dobbiamo arrivare primi. Prima pensavamo alla Fortis Juventus, ed ora già da oggi si respira un’aria carica, sicuramente. I soli tre giorni per preparare la partita di domenica? Se con la testa ci siamo non credo che sia un problema di giorni, se entriamo in campo con le giuste motivazioni non penso che ci saranno problemi. Dovremo sicuramente recuperare a livello fisico, ma dal punto di vista mentale dovremo essere al 100%. Noi dobbiamo cercare di mettere in difficoltà il Mister durante gli allenamenti, poi dovrà lui fare le scelte. Le tre vittorie consecutive ci rendono felici, noi dobbiamo continuare così. Il pubblico di Parma? I tifosi sono una cosa fantastica, anche perchè in una trasferta lunga come quella sono venuti in tanti, e fa piacere. Poi al Tardini è un’altra roba, perchè c’è tutta la curva che ci sostiene, e ci dà la carica“.