ROSI: “CONTENTO PER IL GOL, DOBBIAMO CONTINUARE SU QUESTA STRADA”

E’ un Aleandro Rosi raggiante quello che si è presentato in zona mista dopo la vittoria contro il Sassuolo. Del resto ne ha tutte le ragioni, non solo per la vittoria della squadra, ma anche per quel suo gol che ha riportato avanti il Parma, che in quel momento stava giocando in dieci uomini.

Ecco le sue parole:

Sono contento per il gol, e ho avuto anche un’altra occasione, ma ho pensato fosse troppo facile – sorride – ci ho pensato troppo ed è andata fuori. Diciamo che non è facilissimo entrare in campo, soprattutto con questo freddo, senza riscaldamento. Io però mi sono fatto trovare pronto e sono entrato in partita. Un match difficile, che abbiamo un po’ compromesso noi dopo quell’errore di Massimo (Gobbi, Ndr), ma siamo riusciti a ricompattarci. Cos’è cambiato rispetto alle prime partite? Forse all’inizio non eravamo ancora assestati, ma poi abbiamo trovato il nostro equilibrio, a Firenze è andata bene anche se è arrivato un pareggio e oggi abbiamo dimostrato ancora una volta di essere in crescita. Cassano? Quando gioca i compagni che hanno corsa devono andare, perchè la palla prima o poi arriva. Mi ha fatto fare un gol e mezzo, diciamo… Antonio deve fare queste giocate, che per lui sono normali, noi dobbiamo crederci ed avere la fame di buttarla dentro. Io sono un giocatore che non si accontenta mai, nelle prime partite abbiamo regalato un po’ di punti, ma ora abbiamo trovato una certa continuità e dobbiamo continuare su questa strada. La Nazionale? Io ho degli obiettivi, cerco di farmi trovare pronto per il Parma e se poi arriva anche una convocazione meglio così. La ferita al labbro? Ho preso un cazzotto in faccia e mi hanno pure ammonito….