Roma-Parma si recupera il 2 o il 9 aprile. E stasera si tifa Fiorentina…

teloniolimpicoCome vi avevamo anticipato dopo aver raccolto l’indiscrezione nella Sala Stampa dello Stadio Olimpico, Roma-Parma difficilmente avrebbe trovato una data disponibile prima di marzo-aprile. Troppi infatti gli impegni di Roma, Lazio, senza contare il fatto che quello stesso stadio ospiterà anche due partite del Sei Nazioni di Rugby. Questa mattina sono state ufficializzate le date del recupero, attraverso il seguente comunicato della Lega Calcio.

“Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A, preso atto dell’interruzione della gara Roma – Parma della 3ª giornata di ritorno del Campionato di Serie A TIM, programmata per domenica 2 febbraio 2014, decretata dall’arbitro all’8° del primo tempo per impraticabilità del campo; ha dispone che la prosecuzione della gara Roma – Parma abbia luogo:

– mercoledì 2 aprile 2014, con inizio alle ore 18.30, in caso di mancata qualificazione della S.S. Lazio ai quarti di finale di UEFA Europa League, ovvero di qualificazione della S.S. Lazio ai quarti di finale di UEFA Europa League con gara di andata fuori casa;

oppure:

– mercoledì 9 aprile 2014, con inizio alle ore 18.30, in caso di qualificazione della S.S. Lazio ai quarti di finale di UEFA Europa League, con gara di ritorno fuori casa.”

partitasospesaLa partita riprenderà dall’ottavo minuto. L’arbitro, infatti, ha mandato le squadre negli spogliatoi all’11’, però i tre minuti nei quali sono stati effettuati dei tentativi per vedere se il pallone rimbalzasse non verranno conteggiati. Intanto stasera il Parma rivolgerà le proprie attenzioni al match di Coppa Italia tra Fiorentina e Udinese. Come vi abbiamo spiegato in quest’articolo, infatti, per far sì che il sesto posto in campionato porti in dote la qualificazione all’Europa League, la Fiorentina deve vincere la semifinale contro i friulani. In caso contrario sarebbe l’Udinese, indipendentemente dal suo piazzamento in Serie A o dall’esito della finale di Coppa Italia, ad aggiudicarsi il terzo posto disponibile per l’Europa League.