RINGO E CARIPARMA SPONSOR DEL SETTORE GIOVANILE E DELLA SQUADRA FEMMINILE

Questa mattina sono stati presentati gli sponsor che accompagneranno le maglie del settore giovanile e della squadra femminile. Ecco la trascrizione dei passaggi salienti:

Marco Ferrari, vicepresidente di Parma Calcio 1913: “Vogliamo investire sui giovani poche squadre di calcio non lo dicono. Per il Parma investire sui giovani, sul vivaio e sulla squadra femminile è una priorità. Sin dall’inizio quando ancora non sapevamo se avremmo avuto una squadra abbiamo comunque messo al centro del nostro progetto il settore giovanile. Pizzi e Manzani sono state le prime persone a darci la loro fiducia, anche se avevano altre offerte e noi nessuna garanzia. L’anno scorso a
sponsor-giovanilipagare maggiormente sono stati anche i ragazzi e le famiglie. Mancava tutto, dai pulmini ai medicinali, e Parma si stava trasformando in un incubo da cui fuggire. Pizzi e Manzani ci hanno consentito di evitare che il settore giovanile venisse completamente azzerato. Sono state fatte sei squadre con gli allenatori più adatti. Lo staff ha 18 collaboratori fissi, ed hanno ottenuto delle deroghe importanti per partecipare ad alcuni campionati professionistici. Poi ci sono due progetti. Il primo è quello del villaggio crociato, con ogni squadra che si chiama Parma che si allena a Collecchio. Stiamo terminando gli ultimi due spogliatoi, e poi sarà ultimato. Poi dalla prossima settimana ci sarà un servizio navetta completamente gratutito con quattro tratte diverse. Oltre a questo le nostre squadre per tutte le trasferte avranno a disposizione un pullman. L’impatto per le famiglie è dunque molto basso. Il lavoro che hanno fatto è stato straordinario. Abbiamo due marchi che da sempre si sono contraddistinti nell’impegno nello sport, ovvero Ringo e Cariparma. Accompagneranno le divise del settore giovanile e squadra femminile, e ciò ci riempie di orgoglio”.

12007215_10153762408494560_452960283_nKatia Desogus, direttore marketing di Ringo: “Questo progetto ci è piaciuto da subito, ci offre la possibilità di rafforzare il nostro messaggio e di fortificarlo perchè parliamo ai giovani attraverso i giovani. Con la squadre femminile per noi c’è anche un’altra opportunità. Per noi sostenere la squadre femminile significa allargare il nostro messaggio universale per raggiungere in modo moderno e attuale anche questo target importante”.

Marco Dell’ Otti, direttore territoriale di CariParma: “Perchè Cariparma è qui? È importante il legame col Tardini e col Parma per due motivi. Il primo è per un legame territoriale, siamo nati qui quasi 160 anni fa, e quindi vogliamo fare qualcosa di concreto per il territorio. Poi stiamo gestendo in prima persona l’ingresso di tutti quei nuovi soci per l’azionariato diffuso, e c’è un entusiasmo enorme. Se il Parma fa bene, tutta la città cresce, e per questo noi siamo qui”.

Fausto Pizzi, responsabile del settore giovanile di Parma Calcio 1913: “È una responsabilità, ma è anche un privilegio, perchè rappresentare questo settore giovanile con queste aziende vicine è motivo di grosso orgoglio. Nello scorso anno abbiamo chiesto alle famiglie dei sacrifici anche oltremisura. Quest’anno volevamo ripartire in maniera seria, bella, pulita, e dando delle rassicurazioni alle famiglie con le navette ed altri servizi per i ragazzi. Poi c’è il sogno di poter portare tutte le squadre a Collecchio, e questo sogno si è realizzato quasi immediatamente”.

sponros-foto-gruppo