QUI COLLECCHIO – NESSUNO IN SEDE, PRIMAVERA IN CAMPO. E IL CONTO DELLA MAPI E’ STATO CHIUSO…

manenti-collecchio-ritornoIl Centro Sportivo di Collecchio si è risvegliato vuoto, e non solo di certezze. Dopo che l’allenamento di ieri è stato cancellato vista la sovrapposizione con la riunione con Figc, Aic, Lega Calcio e amministrazione comunale, la società ha dato due giorni di riposo ai giocatori. I crociati torneranno dunque al lavoro lunedì, anche se non si sa con quale destino. Il rinvio della gara contro l’Udinese è stata una sconfitta per tutti. Per il Parma, che si ritrova nelle condizioni di non poter garantire nemmeno lo svolgimento di una gara casalinga, ed ora ci si chiede con che fondi finanzierà la trasferta di Genova. Per la città, perchè per l’ennesima volta il nome di Parma viene accostato a problemi economici e indagini della Procura. Per la Lega e la Figc, che non hanno assolutamente vigilato e messo una pezza ad una situazione surreale, tragicomica, con una società che ha cambiato ben 6 presidenti (Ghirardi, Doca, F. Giordano, P. Giordano, Kodra, Manenti) nel giro di due mesi, con passaggi decisamente poco chiari.

mistercrespo-sito-nuovoNel campo del settore giovanile, intanto, due squadre stanno scendendo in campo proprio in questi minuti. La Primavera di Crespo, infatti, gioca contro il Carpi. A pochi passi da lì, all’interno della sede crociata, non c’è nessuno a parte ovviamente i dipendenti necessari a garantire il funzionamento del Centro. Manenti ha lasciato il Centro Sportivo alle 21:57, come vi abbiamo documentato, ma non si sa quale sia la sua destinazione. E non è affatto rassicurante leggere, tra le pagine della Gazzetta dello Sport, che il conto della Mapi Grup si è improvvisamente svuotato. “Aperto il 10 aprile 2013 presso la Raiffeisen Banka D.D., è stato chiuso il 19 febbraio 2015“. Ovvero due giorni fa. I pochi dipendenti che oggi sono al Centro Sportivo si pongono la stessa domanda di tutta la città: quale sarà il futuro del Parma?