QUI COLLECCHIO – MANENTI IN SEDE, SQUADRA IN CAMPO: CODA SUGLI SCUDI

manenti-collecchioAlle 14:06 Giampietro Manenti ha varcato il cancello secondario del Centro Sportivo di Collecchio, anche se solo trenta minuti prima, al telefono, aveva detto: “oggi non verrò, forse sarò lì domani“. Il Presidente del Parma si è subito riunito con Andrea Galimberti, l’uomo che da giorni sta mettendo le mani ai conti della società crociata. “Stiamo lavorando – ci ha detto telefonicamente – ed il lavoro procede bene“. Sarà, ma il tempo intanto scorre, e le (pochissime) speranze residue dei tifosi crociati si limitano alla curiosità per ciò che contiene la valigetta marrone che Manenti ha portato con sè all’ingresso della sede. Venerdì scorso tutti si chiedevano cosa ci fosse, invece, nella cartella rosa che il patron crociato aveva portato al Sindaco. Non si conosce ancora il contenuto, ma di sicuro non ha portato buoni risultati.

allenamentoNel frattempo per la squadra il dubbio resta sempre lo stesso: domenica si giocherà? Se lo chiedono anche i tifosi dell’Atalanta, che dopo gli incidenti avvenuti durante la gara casalinga contro la Roma si sono visti proibire le trasferte per tre mesi. Con la testa alla gara contro l’Atalanta, o rivolta verso un futuro sempre più ricco di punti interrogativi, i crociati sono comunque scesi in campo per la loro seduta pomeridiana. A brillare, da subito, è Massimo Coda, che sembra ormai recuperato pienamente e potrebbe essere la vera alternativa per un attacco che ha sempre fatto fatica a pungere. Sembra strano parlare di campo e di formazioni, ma quest’oggi ci vogliamo provare. Tutto però dipenderà da ciò che accadrà nei prossimi giorni. E mai come oggi, a Parma, del doman non c’è certezza.