QUI COLLECCHIO – LILA “IL LOTTATORE” E GLI “ATTRIBUTI” DI PALETTA

Quest’oggi i crociati sono scesi in campo per una doppia seduta, la prima alle 10:30 e la seconda alle 14:30, in attesa dell’amichevole di domani (ore 12:30 a Collecchio) contro la Correggese. Nella seconda seduta è sceso in campo anche Andi Lila che, nonostante il lungo viaggio, pochi minuti dopo aver varcato con i suoi procuratori il cancello di Collecchio era già in mezzo al rettangolo verde agli ordini di Donadoni. (CLICCA QUI PER LE FOTO DEL SUO PRIMO ALLENAMENTO)

lila-iacobucci1Non si può certamente giudicare un ragazzo dal suo primo allenamento, e lo staff tecnico crociato avrà diversi giorni a disposizione per valutare l’apporto che potrà dare alla causa. Di certo il neo arrivato si è subito distinto per una grande voglia di mettersi in mostra, cosa che non può che far piacere a Donadoni. Fin da subito ha cercato di entrare nel vivo del gioco, senza lesinare una certa cattiveria nei contrasti: ne sa qualcosa Iacobucci, che ha sperimentato in uscita il fatto che l’albanese (non a caso soprannominato “Il Lottatore“) non è assolutamente uno che tira indietro la gamba. lila-iacobucci2Rimasto a terra per qualche secondo, il portiere si è poi alzato: una stretta di mano ed amici come prima. Lo stesso Lila ha ricevuto dopo pochi minuti di partitella il “benvenuto” di Felipe, che lo ha “gentilmente” toccato sugli stinchi in mezzo al campo. Solo!”, “Guarda!”: il ragazzo ha dimostrato di non avere grossi problemi con l’italiano, ed anche questo è un punto a suo favore. 

paletta-bellaL’allenamento pomeridiano ha visto i crociati disputare un torello di riscaldamento per poi giocare due partitelle a campo ristretto. A vincere è stata la squadra dei “senza casacca”, grazie alla doppietta di Pozzi ed il gol di Rispoli. Tra i senza casacca c’era anche Paletta, che dopo aver ricevuto un colpo al naso che l’ha costretto ad utilizzare un piccolo tampone, ha spalancato gli occhi verso chi da bordo campo gli chiedeva se si volesse fermare: “Fermare? Per un po’ di sangue dal naso? Ma figurati…”.

Lila “Il Lottatore”, Paletta con la sua consueta “cattiveria”, la doppietta di Pozzi in partitella… E’ questo il piglio giusto dal quale ripartire.