PRESENTATO L’ACCORDO TRA TEP E PARMA – LA CONFERENZA STAMPA CON LUCARELLI E MELANDRI

Questa mattina, attraverso una conferenza stampa, Tep e Parma hanno presentato il loro accordo di collaborazione che prevede il rifornimento da parte dell’azienda parmigiana di pullman per prima squadra, squadra femminile e settore giovanile.

Ecco gli interventi dei protagonisti:

Antonio Rizzi, Presidente di Tep: “Questa conferenza sancisce la stipula della convenzione che lega la Tep Spa al Parma per i prossimi anni. Per me è un momento importante perchè sono soddisfatto di quest’accordo, è strategico dal punto di vista dello sviluppo del nostro settore legato al turismo, e speriamo che il Parma possa fare da volano per sviluppare questo settore sul quale abbiamo deciso di puntare anche con alcuni investimenti. C’è anche un aspetto sociale, strategico, che vede due realtà importanti per questa città. Noi siamo una Spa che deve fare utile per i nostri azionisti, che però sono il Comune e la Provincia, due enti al servizio di questo territorio. Pensiamo che anche Parma Calcio 1913 abbia una connotazione tep-conferenzaun po’ particolare, perchè è vero che è una Srl, ma ha un impatto notevole su questo territorio, perchè ci sono diecimila persone che tutte le domeniche si interessano a questa squadra. Per noi è molto importante essere al servizio di Parma Calcio 1913, per fare una sinergia che rappresenta un giusto modo per rilanciare un sistema Parma. A volte sono parole, qui invece siamo di fronte a dei fatti concreti. La posizione di Tep rispetto a ciò che accadde con Ghirardi io non l’ho vissuta, sono qui da agosto. È stata una situazione gravosa, ma riguarda il passato. Questa è una nuova società fatta da imprenditori e non “prenditori” come la precedente, e non abbiamo avuto alcuna difficoltà per accettare quest’accordo. Siamo iscritti nel registro dei creditori chirografari. A bilancio abbiamo completamente svalutato a bilancio quel credito”.

Luca Carra, Consigliere Delegato di Parma Calcio 1913: “Fin da quando abbiamo iniziato la nostra avventura pensando al pullman il primo nome che viene in mente è Tep, che è un’istituzione a Parma. Non avevamo nessun dubbio sulla qualità del servizio che Tep ci avrebbe potuto offrire, e abbiamo chiuso l’accordo in poco tempo. Abbiamo generato un’entusiasmo che in molti non si aspettavano, e ci farebbe piacere che tutto quest’entusiasmo possa essere utile a tante realtà di Parma. Non solo per la prima squadra e per il settore femminile, ma in generale siamo riusciti a dare un pullman a tutte le squadre del settore giovanile. L’accordo è per un anno per una politica nostra, perchè non avevamo il tempo di valutare molte cose, e quindi abbiamo deciso di prendere accordi per un anno. In questo caso è già tacitamente rinnovabile per un altro anno”.

aldo-autistaAlessandro Lucarelli: “Aldo è un’istituzione per noi, perchè oltre a fare il suo lavoro alla grande ha un rapporto d’amicizia con tutti i calciatori, sono qui da otto anni ed è sempre stato un punto di riferimento per il gruppo, ed è bello che sia lui a guidare il nostro pullman. Abbiamo tutto, ci sono le prese di corrente, le tv, le cuffie per la musica, si viaggia in prima classe”.

Daniele Melandri: “Il pullman? Sono sempre stato abituato peggio, non posso lamentarmi, è comodissimo”.