PRESENTATI SCHELOTTO E ROSSINI – La Conferenza Stampa

Sono stati presentati quest’oggi, nel Centro Direzionale di Collecchio, i due nuovi acquisti Ezequiel Schelotto e Jonathan Rossini.

Ecco la trascrizione della prima parte della Conferenza Stampa:

presentazione-schelotto-rossini-7L’INTRODUZIONE DI PIETRO LEONARDI: “Diamo il benvenuto e siamo contenti e orgogliosi di portare dei nuovi calciatori a darci un aiuto, noi siamo fiduciosi e loro sono molto contenti, hanno esternato questa volontà con molto entusiasmo oltre che chiaramente professionale anche da un punto di vista emotivo, e io sono rimasto molto colpito da questo. Come ho sempre detto, indipendentemente dalle qualità tecniche dei singoli, per me è molto importante sposare una causa e scegliere gli uomini. Io sono convinto che siano due ragazzi che ci daranno una mano per continuare ad avere dei risultati. Bisogna fare i complimenti ad allenatore e squadra perchè sono in una posizione di classifica assolutamente positiva, e con un obiettivo quasi raggiunto. Penso che loro possano esternare questa volontà a tutti voi, io non ho altro da aggiungere oltre a quello che ho detto, e faccio un grosso in bocca al lupo ai due giocatori per questa avventura.”

presentazione-schelotto-rossini-5LE PAROLE DI SCHELOTTO: “Sicuramente sono molto contento di arrivare al Parma, una squadra che pochi mesi fa ha compiuto 100 anni, ha molta storia a livello calcistico e a livello mondiale. Sicuramente non è un passo indietro, bensì un passo in avanti, e per me essere qui mi rende molto contento ed orgoglioso. Vengo qui per mettermi a disposizione del Mister e della squadra, ho trovato un gruppo fantastico, questi due allenamento che ho fatto ho trovato i ragazzi molto carichi. A livello personale spero di dare una mano, di mettermi in discussione e poter giocare per tanti anni con questa maglia. Dipende da me, e spero di dare il mio contributo.”

In questo momento voglio fare bene con la maglia del Parma, sono ancora giovane e devo ancora crescere tantissimo. Spero un giorno di tornare in Nazionale, ma per fare questo dipenderà da me e dalle partite che farò in campo. Per questo dico che la mia risposta sarà negli allenamenti e nelle partite che giocherò. Il Mister è molto bravo, ho avuto la possibilità di parlare un po’ con lui. Ha le idee chiare, in questo momento sono a disposizione del Mister, farò di tutto per fare del mio meglio. Sicuramente io sono un calciatore che ha giocato in fascia, ma mi trovo bene sia nel 4-3-3 che nel 3-5-2, i moduli non contano, contano i giocatori che scendono in campo. Il Mister farà le sue scelte, io le rispetterò e sono a disposizione.”

presentazione-schelotto-rossini-8Il passato? Non lo guardo, io guarda avanti. In questo momento penso al Parma, voglio avere continuità ovviamente, voglio riuscirci, ma dipende da me. In passato non ho avuto molte possibilità, sono scelte che hanno fatto alcuni allenatori, o in quei momenti non stavo molto bene. Ho avuto degli infortuni in passato che non mi hanno permesso di esprimere il mio gioco che tutti conoscono e che mi ha dato la possibilità di conquistare la Nazionale. Vengo per avere continuità, ma come ho già detto dipenderà da me, e spero di raggiungere l’obiettivo di restare in questa squadra per molti anni.”

I tifosi su internet non sono entusiasti del mio arrivo? Devo rispondere sul campo, ovviamente. La squadra che ha il Parma, la storia che ha ovviamente mi rende felicissimo di essere qui. Ai tifosi rispondo che farò di tutto per far sì che loro possano tornare a casa contenti delle mie prestazioni. La fiducia che mi è stata data dalla società dipende dalle mie prestazioni in campo. E’ una società molto importante, e ovviamente spero di riuscire a ritrovare continuità e dare ai tifosi la gioia di trovare un giocatore che ha molta voglia di conquistare una bella storia con questa maglia. Sono arrivato da due giorni, mi sto mettendo a disposizione del Mister, e quando toccherà a me farò di tutto per sudarmi questa maglia”

presentazione-schelotto-rossini-6LE PAROLE DI ROSSINI: “Per me è un grandissimo onore, sono contentissimo di essere arrivato in un club importante come il Parma. E’ vero, ho giocato poco, ma voglio ripartire da zero, sono in una società importantissima e voglio mettermi in discussione. Quello che posso promettere è che io darò il 100% per la squadra e per mettere in difficoltà il Mister. Già nei primi due giorni mi sono trovato benissimo, con un gruppo eccezionale, al quale voglio mettere a disposizione tutto quanto. Essere arrivato a Parma è un grandissimo onore, e spero di ripagare la fiducia che mi è stata data. Sono venuto qui per mettermi in gioco, ho la fortuna di avere tantissimi campiona davanti a me che mi possono insegnare tanto. Sicuramente mi dovrò far trovare pronto, e cercare di rubare qualcosa da questi calciatori importanti”

Io l’unica cosa che posso dire è che mi sto allenando al massimo anche per trovare la condizione migliore, poi tocca al Mister scegliere. Io in ogni allenamento cerco di dare il 100%, per farmi trovare pronto nel caso che vi sia una possibilità.”