Prandelli scioglie le riserve, Cassano in Brasile è ormai una certezza

prandellicassanogdsDopo Repubblica, ora anche la Gazzetta dello Sport. Tutti salgono sul carro azzurro di FantAntonio Cassano, pronti a spingerlo al Mondiale come uno dei protagonisti, proprio lui che fino a qualche mese fa dichiarava: “Io al Mondiale? Ho lo 0,1% di possibilità…“. Le frasi di Prandelli pronunciate negli ultimi giorni stanno convincendo tutti, ma proprio tutti: “Le porte della Nazionale si sono riaperte per Antonio Cassano, per meriti suoi e per demeriti della concorrenza“, scrive Luigi Garlando sulla Gazzetta dello Sport.

Del resto le parole pronunciate dal Ct a Rtl 102.5 hanno tutti i crismi di una vera e propria investitura: “Dopo l’Europeo abbiamo cercato di guardare avanti, Cassano ave­va 30 anni e in prospettiva si pensava che potessero crescere altri giocatori. Se questi gioca­tori non sono cresciuti come ci aspettavamo e se uno a 32 anni gioca meglio che a 30, perché no? Cassano in questi mesi sta dimostrando di star bene anche a livello psicologi­co, quindi le scelte saranno so­lo ed esclusivamente tecniche. Dal punto di vista comportamentale, se c’era qualcosa da dire o da chiarire lo abbiamo fatto al tempo giusto“. Prandelli si è poi espresso sulle candidature di Jonathan e Romulo “Fanno piacere, ma non ci si può svegliare all’ultimo momento, per le pratiche di Paletta sono serviti otto mesi…“. Questo è un segnale chiaro che lo staff azzurro stava prendendo in considerazione il difensore del Parma da molto tempo.

Negli ultimi giorni però è FantAntonio il vero è proprio protagonista della scena azzurra. Ormai è praticamente ufficiale, a meno di clamorosi colpi di scena. Cassano dopo aver spinto il Parma al sogno europeo andrà in Brasile per cercare di far sognare un’intera nazione. E’ proprio vero che la vita è assolutamente imprevedibile…