Prandelli: “Cassano? Porte non chiuse, ma nemmeno troppo aperte”

prandelliOltre a Gabriele Pin, anche Cesare Prandelli ha parlato con i giornalisti al termine dello stage azzurro di Roma (che ha visto tra i protagonisti anche Antonio Mirante e Alberto Cerri) per fare il punto della situazione. C’era grande curiosità da parte di tutti sul fronte Cassano, dopo la notizia lanciata da Repubblica qualche giorno fa.

Ecco le parole del Ct:

“Non ho ancora deciso nulla, l’unico titolare è Buffon mentre gli altri sono tutti sotto osservazione. Devo valutare la condizione fisica e lo stato mentale. Cassano? Per Antonio le porte della Nazionale non sono mai state chiuse ma non sono nemmeno troppo aperte. Sappiamo che Antonio è un grande talento e fa giocare bene le squadre ma è anche un giocatore da mettere in un contesto organizzato, non devi dare solo a lui la responsabilità. Questo discorso vale anche per Balotelli: deve restare in un’idea di gioco, solo così può farti fare il salto di qualità”