QUI COLLECCHIO – PICCOLI ACCIACCHI PER LODI E SANTACROCE, E SI INFORTUNA ANCHE BORTOLAZZI…

parma-piscinaIl Parma ha ripreso gli allenamenti in vista della gara contro la Juventus, con una doppia seduta. Al mattino buona parte del gruppo si è recato in piscina per un lavoro atletico (la splendida foto dei crociati in piscina con le signore nella corsia a lato è dell’Ufficio Stampa del Parma) mentre in campo si sono allenati solo i quattro portieri (Mirante, Iacobucci, Cordaz e Coric) agli ordini di Luca Bucci. Nel pomeriggio invece la squadra ha lavorato con il pallone, prima con il consueto torello, e poi passando ad esercizi sul possesso palla e sulla difesa. Regolarmente in gruppo Felipe e Belfodil, mentre Galloppa e Pozzi hanno lavorato a parte.

Durante il torello è arrivato l’ennesimo infortunio di questa stagione: a fermarsi non è stato un giocatore, bensì Mario Bortolazzi, collaboratore di Donadoni, che è rientrato anzitempo negli spogliatoi con una borsa del ghiaccio stretta attorno al polpaccio. Durante il lavoro sulla difesa si è visto un Parma che ha saputo trasportare sul campo di Collecchio l’agonismo visto sabato sera al Tardini. Molta corsa, contrasti al limite e qualche intervento un po’ azzardato, come quello di Ristovski che ha colpito duramente Gobbi al polpaccio: per fortuna dopo qualche secondo il terzino crociato è rientrato in campo senza problemi. E’ comunque un ottimo segnale (sempre che non si “azzoppino” tra di loro…) in vista della gara contro la Juventus.

allenamento-panoramaSegnali meno positivi, anche se non preoccupanti, sono invece arrivati da Santacroce e da Lodi, visto che entrambi hanno accusato alcuni problemi. Il difensore ha dovuto fermarsi poco prima della fine dell’allenamento, applicando subito la borsa del ghiaccio nella parte interna della coscia. Lodi invece si è consultato con il medico in un paio di occasioni per un dolore all’inguine, ma ha comunque svolto l’intera seduta con il resto del gruppo. Le loro condizioni non dovrebbero destare preoccupazioni, visto che sembra si tratti di semplici fastidi passeggeri. In ogni caso, visto l’andazzo, incrociamo le dita…