PER PRANDELLI CASSANO HA SUPERATO G.ROSSI E INSIGNE

eallafinearrivaantonioDue gol contro la Fiorentina in finale ed un recupero lampo da un infortunio al ginocchio, con tanto di gol alla prima in Serie A dopo mesi di assenza, evidentemente, non bastano. Stiamo parlando ovviamente di Insigne e Giuseppe Rossi, due calciatori di talento che sperano ancora in una convocazione Mondiale da parte di Prandelli. Purtroppo per loro, però, la continuità di rendimento di Cassano sembra che abbia preso il sopravvento su tutto il resto. A dirlo è proprio il commissario tecnico Cesare Prandelli: In questa stagione Cassano è stato uno dei più continui come rendimento. E ti può sempre risolvere una partita. Per quanto riguarda Paletta – ha detto il Ct al Corriere dello Sport – lo stiamo seguendo da tre anni, è un ragazzo sempre molto sereno e devo dire che è migliorato molto. Abbiamo dato tante opportunità e non ho ricevuto risposte. I giovani c’erano in passato, ma non hanno mostrato miglioramenti”.

Anche la Gazzetta dello Sport, in un articolo contenuto nell’edizione odierna, ha spazzato via le candidature dei rivali Insigne, Rossi ed Osvaldo per dare praticamente per certa la qualificazione di Cassano. “FantAntonio, positivo anche domenica sotto gli occhi del Ct, sarà l’opzione in più, il colpo di genio per squilibrare o riequilibrare un match. La scelta di Cassano, oltre a incrinare i sogni di Pepito, limita anche quelli di Insigne, eroe della finale di Coppa Italia. Prandelli ha apprezzato, ma avrebbe voluto vedere almeno una decina di prestazioni del genere in stagione” scrive Luigi Garlando nel suo articolo. Ed ecco quindi che i 5 attaccanti per il Mondiale, sempre secondo la Gds, saranno Balotelli, Destro, Immobile, Cerci e Cassano. Certo, nelle preconvocazioni figureranno anche Insigne e Gilardino, ma sarà molto difficile per loro rimontare Cassano, che dopo una stagione come quella appena trascorsa con la maglia crociata, ha praticamente già staccato il suo biglietto per il Brasile.