Per l’Italia di Cerri è buona la prima, la Slovacchia di Haraslin travolta dal Brasile

Si è giocata oggi la prima giornata dei gironi del Mondiale Under-17, competizione che vede impegnati due giovani talenti della primavera crociata, Alberto Cerri e Lukas Haraslin, entrambi capitani rispettivamente dell’Italia e della Slovacchia.

L’Italia, allenata da Zoratto, è riuscita a conquistare i primi tre punti contro la Costa d’Avorio. Dopo un primo tempo onestamente molto brutto e privo di occasioni per entrambe le compagini, proprio all’inizio del secondo tempo gli azzurri si sono portati in vantaggio con un gran gol di Vido, che ha così deciso l’incontro. Per Cerri tutto sommato si è trattato di una buona prova: Alberto ha fatto a sportellate con i difensori ivoriani, e nel primo tempo si è reso protagonista della miglior occasione azzurra, servendo di testa un compagno che però ha sparato alto.

La Slovacchia di Haraslin, invece, si è trovata di fronte ad un Brasile in formato schiacciasassi: i verdeoro hanno sconfitto Haraslin e compagni con un perentorio 6-1. Per Haraslin e compagni ci sarà l’occasione per rifarsi domenica, nella più abbordabile sfida contro l’Honduras. Per l’Italia, invece, il prossimo avversario sarà la Nuova Zelanda, in attesa della sfida contro l’Uruguay che ha battuto proprio i neozelandesi con un nettissimo 7-0.