PENALIZZAZIONI – PARMA, ARRIVA UN -4 PER IL MANCATO RISPETTO DELLA SCADENZA DI FEBBRAIO

Che dovessero arrivare lo si sapeva da tempo. C’era chi pensava sarebbero stai due, chi invece tre. La scure del Tribunale Federale si è però abbattuta sul Parma: sono ben 4 i punti di penalizzazione inflitti alla società crociata per il mancato rispetto della scadenza di febbraio relativa agli emolumenti dei propri tesserati. Parma che scende dunque da 16 a 12 punti in classifica, mentre i punti di penalizzazione ricevuti finora in questa stagione diventano 7.

Ecco il comunicato ufficiale:

Quattro punti di penalizzazione al Parma, da scontarsi nella corrente stagione sportiva, sei mesi di inibizione ciascuno per Giampietro Manenti e Pietro Leonardi, legali rappresentanti pro tempore della società; quattro punti di penalizzazione al Barletta e sei mesi di inibizione all’amministratore unico Giuseppe Perpignano; tre 4puntipunti di penalizzazione al Savoia, due punti al Venezia, tutti per inadempienze CO.VI.SO.C..
Queste le decisioni del Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare, che ha inoltre inflitto un’ammenda di 8.000,00 euro a Gianluigi Buffon, la sospensione della licenza per 14 giorni e l’ammenda di 8.000 euro all’Agente di calciatori Silvano Martina, 8.000,00 euro alla Juventus e la chiusura del procedimento relativo alla stipula del contratto del portiere bianconero.
In merito al deferimento per dichiarazioni lesive da parte di Giuseppe Iodice, direttore sportivo della società Ischia Isola Verde, il Tribunale, preso atto della richiesta di patteggiamento, ha sospeso il procedimento in attesa delle osservazioni della Procura Generale dello Sport del CONI.
Per consultare il testo integrale del dispositivo clicca qui