Parolo: “Ci siamo ricompattati. Il gol? Più importanti i 50 pt”.

E’ lui che con un gol stupendo ha messo la ciliegina su una prestazione maiuscola da parte del Parma, che ha portato a casa tre punti importantissimi contro un Napoli che sulla carta era favorito. Il sorriso di Marco Parolo, nella zona mista al termine di Parma-Napoli, è splendente.

napolievidenzaEcco le sue parole, raccolte dai nostri microfoni:

8 gol e 50 punti? Soprattutto 50 punti... Oggi nello spogliatoio qualcuno mi ha detto che avrei fatto gol, ma io ho risposto che non me ne frega nulla di fare gol, l’importante è vincere. Ho capito quello che è lo spirito di questa squadra: ognuno sta dando il meglio di sè, ed il risultato è questo. Abbiamo 50 punti e sono felicissimo di questo, ma soprattutto sono felice per la prestazione della squadra. Venivamo da tre partite con più ombre che luci, avevamo sofferto tanto in fase difensiva, ma più che altro perchè non eravamo compatti. In settimana ci siamo detti di tirare fuori quello spirito provinciale che avevamo avuto sempre, e che avevamo un po’ perso. Ci siamo aiutati tutti, meglio di così non si poteva”.

La squadra ha dei valori importanti, gioca uno, gioca l’altro… Oggi abbiamo dimostrato il nostro valore, sono contento per Raffaele che ha fatto una grande partita, come Felipe, come Gabriel, ora aspettiamo di recuperare anche gli altri. Ci siamo ricompattati, quando prendi due sberle così, in cui gli avversari creano tanto, devi aiutarti con i tuoi compagni. L’abbiamo fatto, ognuno di noi occupava il posto che doveva occupare, e siamo riusciti a vincere di squadra“.

La squalifica? Mi dispiace perchè non giocare, anche quando magari ci sta rifiatare, ti dispiace sempre. So benissimo che abbiamo dei giocatori che giocheranno al mio posto che faranno benissimo, perchè siamo un gruppo forte. Ci tenevo al Bologna, perchè l’ultima volta che ho giocato a Bologna alle 12:30 ho fatto gol io, quindi mi sentivo che avrei fatto gol, ma spero che segni qualcun’altro, anche chi giocherà al mio posto, sarei davvero contento. Il gol senza pioggia? E’ che era di sera, non si vedevano le nuvole… E’ stato bellissimo, come anche l’apporto della gente, che ci crede, e ci da la carica per raggiungere i nostri obiettivi”.