A questo “Parolo Azzurro” manca solo il gol…

prandellipozzangheraDopo essere stato spettatore in panchina, venerdì a San Siro contro la Germania, Marco Parolo ha potuto riassaggiare il campo da gioco con la maglia azzurra. Il centrocampista crociato, infatti, è subentrato nel secondo tempo, al 9′, prendendo il posto di Montolivo. Nei 38′ in cui ha avuto la possibilità di giocare (36′ + 2′ di recupero) ha fatto vedere tutto il suo repertorio, e a nostro giudizio avrebbe anche meritato ampiamente il gol.

Dopo soli cinque minuti, al 14′, avrebbe già potuto condire questo suo “nuovo esordio” con il gol quando ha raccolto la respinta del portiere nigeriano Edije, ma da due passi ha mancato la porta. Passano soli tre giri d’orologio, e al 17′ è ancora lui a trovarsi in ottima posizione: il suo tiro rasoterra dalla destra, però, colpisce la base del palo ed esce sul fondo. Il centrocampista crociato però non ha mai mollato, e si è prodigato in diversi recuperi, dimostrando di poter tranquillamente partecipare alla costruzione delle geometrie azzurre, affidate ai piedi di Pirlo (subentrato anch’egli nel secondo tempo). Bomber Parolo, però, ha cercato fino all’ultimo il gol: al 36′, dopo un cross di Cerci, si trova il pallone tra i piedi in area ed il suo tiro, deviato da un difensore, finisce alto; al 43′ ci prova invece da fuori, con un missile che ha trovato il portiere avversario pronto alla respinta. Un minuto dopo, durante un contropiede nigeriano, ha fatto vedere un altro pezzo forte del repertorio, ovvero la corsa: dall’area avversaria si fa tutto il campo e ruba il pallone, prendendosi anche i complimenti dei telecronisti della Rai, che hanno definito la sua prova “molto positiva“.

IMG_0175In definitiva, è mancato solo il gol per un Parolo Azzurro in grande spolvero, che ha destato un’ottima impressione, sembrando in palla sia nel palleggio che dal punto di vista atletico, dimostrando soprattutto di essere assolutamente all’altezza della Nazionale di Prandelli.

ITALIA – NIGERIA 2-2
Marcatori: 12′ Rossi, 35′ Dike, 39′ Ameobi, 47′ Giaccherini

FORMAZIONI
ITALIA (4-3-1-2): Sirigu; Maggio, Ranocchia, Ogbonna, Pasqual; Giaccherini, Thiago Motta (53′ Parolo), Montolivo (53′ Pirlo); Candreva (66′ Cerci); Rossi (53′ Diamanti), Balotelli. Allenatore Cesare Prandelli.
NIGERIA (4-2-3-1): Ejide (66′ Enyeama); Kwambwe, Oboabona, Egkwuekwe, Francis; Mikel, Onazi; Oduamadi (46′ Ogu), Dike (65′ Musa), Moses; Ameobi.Allenatore Keshi
Arbitro: Atkinson (Inghilterra).
Ammoniti: Candreva, Egkwuekwe, Ogu, Mikel.