PARMA-VENEZIA 1-2 – I CROCIATI GIOCANO E CONVINCONO, MA POI CROLLANO

Difficile commentare una partita come quella di questa sera. Il Parma, trovato il vantaggio al 1′ della gara, ha giocato un’ottima gara per almeno 60′. Poi, quando il Venezia ha provato il tutto per tutto, i crociati si sono schiacciati forse troppo senza riuscire più a tenere il pallone, e sul finale si sono fatti prima raggiungere e poi addirittura scavalcare. Una vittoria gettata alle ortiche sul finale, un colpo che fa davvero malissimo.

whatsapp-image-2016-09-13-at-19-56-06LA FORMAZIONE – Inzaghi prova a sorprendere Apolloni, che a sua volta però stupisce l’ex attaccante del Milan. Il Venezia, infatti, si schiera con un 3-5-2 a specchio, ma il tecnico crociato decide di schierare in fase difensiva una difesa a quattro con Nunzella e Coly sulle fasce e con Lucarelli e Canini in mezzo. Quattro anche a centrocampo, con Scavone e Nocciolini larghi e con Giorgino e Corapi in mezzo, dietro alla coppia Evacuo e Calaiò.

LA PARTITA – Inzaghi ed Apolloni, di fronte ad una scacchiera. L’ex attaccante del Milan prova a schierare un 3-5-2 a specchio rispetto al tecnico crociato, che però ha i bianchi, e muove per primo il pedone. 4-4-2 in campo a sorprendere gli ospiti, ed alla prima azione arriva già il gol: dopo 57” Evacuo viene atterrato da Malomo in area, l’arbitro non ha dubbi e concede il penalty. Dal dischetto va l’ex attaccante del Novara che spiazza Facchin ed insacca facendo esplodere il Tardini. Un inizio perfetto, quello dei crociati, che sull’onda dell’entusiasmo schiacciano un Venezia in evidente confusione. Al 10′ Evacuo e Calaiò dimostrano un’intesa sicuramente incoraggiante, con il cross del primo ed il tiro del secondo entrambi in rovesciata: pallone alto ma applausi scroscianti. Al 12′ i crociati falliscono il colpo del ko con Nocciolini che viene servito splendidamente da Evacuo, si trova a tu per tu con il portiere ma non riesce a superarlo. Dopo la fiammata iniziale il Venezia prova a guadagnare campo ma di fronte ha un Parma che ha voglia, intensità e mordente. Corapi e Giorgino a centrocampo smistano con ordine i palloni, Scavone e Nocciolini fanno una partita di grande sacrificio presidiando la propria fascia, e gli ospiti riescono a rendersi pericolosi solo con qualche cross dalla trequarti. Al 38′ episodio da moviola: Giorgino batte velocemente una punizione per Nocciolini che insacca, il guardalinee alza la bandierina ma la sensazione è che la posizione fosse regolare. Un minuto più tardi Corapi su punizione trova la parte alta della traversa. Il primo tempo finisce con il Parma in vantaggio per 1-0, tra gli applausi di tutto il Tardini.
All’intervallo Inzaghi prova a spronare i suoi, ed i risultati si vedono all’inizio della seconda frazione, con un Venezia che prova fin da subito a prendere in mano la gara. Dopo circa 50” Acquadro da due passi di testa non trova incredibilmente la porta, ma è uno dei pochissimi brividi provati da una difesa crociata che riesce con disinvoltura a respingere cross e lanci lunghi da parte della squadra veneta, in crisi comunque di idee. Apolloni toglie Nocciolini dal campo, inserendo Messina per coprire maggiormente la fascia destra, mentre il Venezia getta nella mischia solo attaccanti: prima Geijo al 18′, poi Tortori al 32′. Gli attacchi degli ospiti sono però spesso confusionari e facilmente leggibili per i crociati, che provano con il contropiede ed hanno in Calaiò un tuttofare incredibile, sia da regista d’attacco che da perno per difendere il pallone e far salire la squadra. Il Parma però fatica a tenere su il pallone (Evacuo stanchissimo forse è stato tenuto in campo troppo, e le ripartenze ne hanno risentito), e già da metà secondo tempo dimostra di aver smesso di giocare, errore gravissimo vista la situazione. Il Venezia imbottito di attaccanti prova la spinta finale e succede quello che nessuno, fino a quel momento, avrebbe forse previsto. Prima Moreo all’88’ con un piattone di destro, poi Domizzi di testa su angolo tre minuti dopo ribaltano completamente l’incontro. In soli 3′ il Parma getta alle ortiche una vittoria che sarebbe stata sicuramente meritata, schiacciandosi troppo nella seconda parte del secondo tempo senza riuscire a tenere il pallone negli ultimi venti minuti.

venezia-campoIL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Inizia la partita!
2′ – Dal dischetto va Evacuo a battere il rigore fischiato per un fallo nettissimo di Malomo: portiere spiazzato, Parma in vantaggio!!! Parma-Venezia 1-0
4′ – Il Parma sembra essere in campo con un 4-4-2 con Scavone e Nocciolini larghi sulle fasce a centrocampo.
5′ – Colpo di testa di Malomo da due passi, Zommers blocca!
10′ – OCCASIONISSIMA PER IL PARMA! Rovesciata di Evacuo per crossare, semirovesciata di Calaiò per provare a trovare la porta, pallone alto! Il Tardini applaude a scena aperta!
12′ – ASSIST SPLENDIDO DI EVACUO PER NOCCIOLINI, TUTTO SOLO DAVANTI AL PORTIERE GLI SPARA ADDOSSO!!! OCCASIONE ANCORA PER IL PARMA!
23′ – Corner per il Venezia, pallone che balla sull’area piccola come un flipper ma per fortuna esce!
25′ – Giorgino prova il destro da fuori area, pallone a lato!
35′ – Cross in mezzo di Corapi per Evacuo che stoppa, elude la marcatura di un avversario e prova il destro, Facchin blocca a terra!
38′ – Annullato un gol a Nocciolini per un fuorigioco che a noi non sembrava esserci!
38′- Evacuo si guadagna una punizione, ammonito Pederzoli!
39′ – Punizione di Corapi, la palla tocca la traversa ed esce!
45′ – Moreo gira di testa, Zommers blocca il pallone in tuffo!
45′ – Termina il primo tempo tra gli applausi del Tardini. Ottimo Parma che trova il gol dopo un solo minuto, ne sfiora un altro paio e tutto sommato non ha sofferto più di tanto il Venezia che è parso in confusione. Ora bisogna confermarsi nel secondo tempo!

venezia-evidenzaIL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Inizia il secondo tempo. Cambio nel Venezia: fuori un disastroso Malomo, dentro Marsura.
1′ – Colpo di testa da due passi di Acquadro non trova incredibilmente la porta!!! Occasionissima per il Venezia!!!!
2′ – Giallo per Lucarelli per un fallaccio su Acquadro.
7′ – Primo cambio anche nel Parma: fuori Nocciolini, dentro Messina.
18′ – Secondo cambio per il Venezia: fuori Ferrari, dentro Geijo.
23′ – Giallo per Canini che interviene da dietro su un avversario.
23′ – Secondo cambio per il Parma: fuori Giorgino, dentro Miglietta.
26′ – Calaiò dribbla chiunque, pallone per Corapi che prova il destro, pallone a lato!
32′ – Terzo cambio nel Venezia: dentro Tortori, dentro Acquadro.
40′ – Standing ovation per Evacuo, che esce dal campo e lascia il posto a Guazzo.
43′ – Pallone splendido di Miglietta per Calaiò, Facchin in uscita salva tutto!
44′ – Pareggio del Venezia. Cross in mezzo rasoterra, Moreo gela il Tardini con il piatto destro. Parma-Venezia 1-1
45′ – 4′ di recupero.
46′ – Domizzi di testa su angolo segna addirittura il raddoppio. Il Venezia in due minuti ribalta la partita. Parma-Venezia 1-2
49′ – Finisce il match. Il Parma crolla nel finale e perde una partita che avrebbe meritato di vincere almeno fino a metà secondo tempo.