PARMA-UDINESE 1-0 – Il Parma continua la sua corsa: preso il Verona!

Parma troppo bello o Udinese troppo brutta? La verità forse sta nel mezzo. L’importante è che i crociati abbiano raggiunto la vittoria, agganciando il Verona a 32 punti e ottenendo il decimo risultato utile consecutivo. Decide il gol di Amauri nel primo tempo, al 34′. Unica pecca per gli uomini di Donadoni è stata quella di non aver chiuso il match, anche se Mirante è rimasto praticamente inoperoso se si escludono due miracoli in sequenza al 9′ del secondo tempo. A questo Parma erano state chieste conferme sul campo, e la squadra ha dimostrato di essere in un periodo di forma davvero eccezionale. Paletta e Cassani in difesa hanno letteralmente giganteggiato, e Cassano ha regalato spettacolo durante tutto il match. Attendiamo la fine del mercato, quindi, ma la fiducia verso i crociati continua a crescere esponenzialmente.

formazioniLA FORMAZIONE: Biabiany si, Biabiany no, questo era il dubbio della vigilia. Alla fine Donadoni però non si è limitato a decidere di lasciare fuori il francese, ma in più ha sorpreso tutti schierando una formazione anomala. Confermata la difesa a quattro, con Gobbi sulla sinistra, Cassani sulla destra e al centro Felipe e Paletta. A centrocampo il ballottaggio era tra Acquah, Gargano e Parolo per due posti. Il tecnico però decide di schierarli tutti e tre, al fianco di Marchionni. Parolo sulla sinistra, Acquah sulla destra, con Marchionni e Gargano in mezzo. Quello che sembra un 4-4-2 atipico si completa con Amauri e Cassano che fanno da terminali offensivi.

LA PARTITA: Chissà se Donadoni è riuscito a sorprendere Guidolin con una formazione che ha fatto stropicciare gli occhi un po’ a tutti, al momento dell’annuncio. Quello che è sicuro è che l’Udinese entra in campo e fatica fin dal primo minuto, surclassata da un Parma propositivo e molto dinamico. Tra il 12′ ed il 13′ Brkic compie due autentici miracoli salvando di fatto la porta dei friulani: prima para un tiro di Gargano in contropiede, e poi respinge in volo plastico un missile al volo di Acquah da fuori area. Qualche minuto dopo è Parolo a provarci senza trovare fortuna, mentre l’Udinese si affida ai lampi di Muriel e Badu in contropiede, senza però impensierire Mirante. E’ il Parma che quindi, meritatamente, passa in vantaggio: Cassano (in grandissima forma) prima ruba un ottimo pallone sulla destra, poi dopo un dribbling crossa al centro per Amauri che di testa non sbaglia. Il primo tempo si chiude così sull’ 1-0, con Donadoni che può essere soddisfatto di quanto visto in campo, mentre Guidolin imbocca il tunnel degli spogliatoi scuro in volto. Il secondo tempo però mette in mostra ancora di più la giornata nera dell’Udinese, e risalta la sicurezza del Parma, che non subisce praticamente mai i pochi attacchi dei friulani. Mirante, incredibilmente, è costretto a solo due parate, in rapida sequenza, al 9′, ma poi rimane praticamente inoperoso. Donadoni al 18′ però è costretto al primo cambio, con Amauri che accusa un fastidio muscolare alla coscia, e viene sostituito da Palladino. L’Udinese prova a pungere, dimostrando una maggiore fisicità dopo l’uscita del n°11 del Parma, ma fatica davvero a trovare lo spazio per concludere, anche grazie alla giornata di grazia di Paletta e Cassani, che in difesa costruiscono una diga davvero difficile da superare. Nella girandola di sostituzioni che vede l’ingresso in campo di Biabiany al posto di Acquah, c’è spazio anche per Mauri che al 41′ prende il posto di Marchionni. E proprio Mauri stava per chiudere i conti, con Brkic che con un autentico miracolo salva sul tiro a fil di palo del giovane argentino al suo esordio in Serie A.

parmaudineseevidenzaIL FILM DEL PRIMO TEMPO:

4′ – Cassano ruba palla benissimo sulla destra, cross per Amauri che però non riesce a dare forza al pallone.
6′ – Fallo tattico di Parolo, prima ammonizione per il Parma.
8′ – Felipe trattiene un avversario al limite dell’area, seconda ammonizione per il Parma.
10′ – Fallo bruttissimo da dietro di Badu, l’arbitro prima lascia correre e poi a fine azione lo ammonisce. Il cartellino rosso non sarebbe stato un’esagerazione.
12′ – Contropiede per il Parma, Marchionni serve Gargano che spara in porta, bravo Brkic a deviare in angolo!
13′ – Missile terra aria di Acquah, Brkic compie un autentico miracolo e devia in angolo!!!
15′ – Meglio il Parma dell’Udinese in questo primo quarto d’ora. Brkic ha compiuto due autentici miracoli prima su Gargano e poi su Acquah. Partita nervosa, già tre ammoniti.
16′ – Parolo!!!! Servito benissimo da Cassani, gira il pallone verso la porta. Brkic è immobile, pallone fuori di un soffio!
17′ – Si vede anche l’Udinese. Badu spara altissimo.
21′ – Tiro di Do Santos, pallone ampiamente fuori.
28′ – Prima sostituzione per l’Udinese, fuori Do Santos, dentro Pinzi.
34′ – Grandissimo numero di Cassano sulla destra, con il barese che prima recupera il pallone e poi cross sulla testa di Amauri che non sbaglia!!!!
45′ – 1′ di recupero.

parmaudinese1IL FILM DEL SECONDO TEMPO:

1′ – Ci prova Widmer da fuori, nessun problema per Mirante.
9′ – Mirante!!!! Due miracoli di fila!!!! Prima sul tiro di Nico Lopez, poi salva Felipe da un clamoroso autogol!!
15′ – Si alza Biabiany per scaldarsi, tra gli applausi di tutta la tribuna.
18′ – Amauri accusa un fastidio muscolare, è costretto alla sostituzione. Entra Palladino al suo posto.
21′ – Gobbi rimane a terra dolorante. Sembra che possa rientrare in campo nonostante il forte dolore, nel frattempo Mesbah per precauzione accelera il riscaldamento.
24′ – Splendido passaggio di Gobbi per Palladino che prova il pallonetto, la parabola però è troppo corta e Brkic para senza problemi.
32′ – Ammonizione sacrosanta per Acquah, che viene sostituito da Biabiany. Applausi da parte di tutto lo stadio sia per il ghanese che per il francese.
33′ – Cambio anche per l’Udinese, fuori Muriel, dentro Di Natale.
39′ – Si prepara ad entrare Mauri!
41′ – Fuori Marchionni dentro Mauri!
43′ – Biabiany!!!! Contropiede del Parma, 3 contro 2, pallone per Biabiany che spara contro Brkic!! Grandissima occasione fallita per chiudere il match!
45′ – 4 minuti di recupero.
47′ – Brkic nega a Mauri la gioia del gol all’esordio in Serie A con un autentico miracolo!!
49′ – L’arbitro fischia la fine: il Parma conquista il decimo risultato utile consecutivo e aggancia il Verona!

L’Editorialista