PARMA-UDINESE 0-3 – A. Lucarelli: “Chiedo scusa a tutti da parte mia e dei miei compagni. I fischi sono sacrosanti: abbiamo sbagliato tutto.”

Alessandro Lucarelli, ai microfoni di Fc Parma Tv, in sala stampa chiede scusa a tutti i tifosi anche a nome della squadra.
Ecco le sue parole:


“C’è poco da dire e da analizzare. Io sono venuto qui per chiedere scusa da parte mia e dei miei compagni per quella che è stata una prestazione indecente da parte nostra. Penso sia inutile analizzare le situazioni di gioco, perchè abbiamo davvero sbagliato tutto, contro una squadra forte che però è stata avvantaggiata dal nostro “non giocare” di oggi. Bisogna metterci la faccia e chiedere scusa quand’è giusto. I fischi sono stati sacrosanti. Ora mettiamoci una pietra sopra e ripartiamo per andare a fare una grande partita contro l’Inter, lo dobbiamo a noi stessi e anche ai tifosi.”

 –

Perchè ho litigato con Belfodil? Niente, su una situazione di gioco non mi era piaciuto il suo atteggiamento. Questi ragazzi giovani hanno molte qualità, però devono capire che serve umiltà per raggiungere certi livelli, e hanno anche tanti esempi in squadra da seguire. Il consiglio che do a lui e agli altri è quello di mettersi a disposizione e migliorarsi, seguendo l’esempio di quei giocatori di 30 anni e passa che, scusate il termine, si spaccano il culo ogni giorno, e la domenica in campo. Basta solo seguire gli esempi positivi e potranno togliersi tante soddisfazioni. Non voglio dire che ci siano delle lacune o mancanze d’impegno, era solo una situazione di gioco ed è finita lì, un po’ di nervosismo da parte mia che magari era anche sbagliato, però tutto è finito lì.


“Secondo me c’è poco da analizzare, abbiamo davvero sbagliato tutto. Ora prepareremo la partita contro l’Inter come abbiamo sempre fatto. Dobbiamo abbassare la testa e pedalare.”