PARMA-TERAMO 1-1 – UN PARMA SENZA BENZINA NON VA OLTRE IL PARI

Passo indietro per il Parma di D’Aversa, che dopo la vittoria di Bolzano non va oltre al pari contro il Teramo. I crociati sono prima andati sotto nel primo tempo, sono riusciti a recuperare con il rigore di Evacuo ed hanno finito in crescendo la prima frazione. Nel secondo tempo però la benzina nelle gambe dei crociati è terminata troppo presto, rendendo difficile per i crociati la ricerca di ossigeno, idee e serenità utile per prendere in mano la gara e prova a portare a casa i tre punti.

LA FORMAZIONE – Assenti forzati, oltre agli infortunati di lungo corso, anche Lucarelli e Calaiò squalificati, e l’acciaccato Saporetti. Per questo motivo D’Aversa rispolvera dal 1′ Evacuo e Miglietta, arretrando Giorgino sulla linea dei difensori. Zommers tra i pali, Mazzocchi e Nunzella sulle fasce con in mezzo Giorgino e Canini; trio di centrocampo formato da Corapi, Miglietta e Scavone, dietro ad Evacuo accompagnato da Nocciolini e Baraye.

LA PARTITA – Per il Parma, prima di un sentitissimo derby, c’è l’ostacolo Teramo che arriva al Tardini dopo aver registrato il ritorno di Zauli in panchina. I crociati, dopo la vittoria di Bolzano, sono chiamati a confermare le note positive viste nell’esordio con D’Aversa in panchina. Il tecnico crociato, all’esordio al Tardini, alla vigilia era stato chiaro: “Guai a considerare risolti i nostri problemi”. Difficoltà, quelle del Parma, che appaiono già dai primi minuti del primo tempo di fronte ad un Teramo non impeccabile, ma capace di rompere le manovre dei ducali e mettere in difficoltà la difesa crociata che al 16′ scala malissimo dando la possibilità ad Ilari di stoppare in area, ciccare la prima conclusione e calciare a rete battendo Zommers e portando in vantaggio gli ospiti. La nebbia che si aggira attorno al Tardini è anche quella che sembra attanagliare psicologicamente Corapi e compagni, che accusano il colpo e faticano a scrollarsi di dosso i patemi psicologici. C’è bisogno di un episodio, o di un colpo del singolo, ed arriva al 32′ con Corapi che si lancia sul fondo e riesce a crossare un pallone destinato sul fondo: in mezzo arriva Scavone che colpisce di testa la sfera che termina sul braccio di Capitanio. L’arbitro non ha dubbi: rigore e giallo per il difensore del Teramo. Dal dischetto va Evacuo che non sbaglia e pareggia i conti. Pochi minuti dopo D’Aversa è anche costretto ad un cambio forzato, con Melandri che sostituisce l’infortunato Nocciolini. Il gol del pari però rivitalizza il Parma, che riesce a manovrare bene strappando in diverse occasioni gli applausi di tutto il Tardini. Non arrivano ulteriori occasioni da gol, ma la sensazione è quella di un Parma in crescita in vista della seconda frazione.
Secondo tempo che però è meno movimentato di un primo tempo già di per sè poco emozionante. Pochissime le occasioni pericolose, mentre il copione vede il Parma faticare a livello atletico alla distanza, con il Teramo che non solo cerca di chiudere le vie di passaggio già ai difensori crociati, ma poi riesce a mantenere il pallino del gioco e a vincere numerosi contrasti. C’è da dire che i crociati non rischiano più di tanto, ma faticano a rendersi pericolosi e a dare continuità alla manovra. D’Aversa però attende 35′ del secondo tempo prima di cambiare qualcosa: entra Guazzo al posto di Miglietta, con i crociati che passano ad un 4-4-2 molto offensivo. È però sempre il Teramo a fare gioco, mentre il Parma prova a ripartire senza però troppa benzina sulle gambe. I minuti scorrono, il Parma in modo molto generoso prova a lanciarsi in avanti, ma è chiaro che, anche per le due gare in pochi giorni, la benzina nelle gambe dei ragazzi di D’Aversa è finita troppo presto quest’oggi per sperare in qualcosa di più. Pareggio che muove la classifica, anche se quella di oggi era una partita da vincere.

IL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Inizia la partita!
11′ – Punizione di Corapi dal limite dell’area, pallone che si abbassa ma esce di un soffio!
16′ – Vantaggio del Teramo. Cross dalla sinistra, difesa del Parma completamente scoperta, Ilari prima cicca la conclusione, poi scarica in rete. Parma-Teramo 0-1
19′ – Sponda di petto di Evacuo per Corapi che prova il mancino al volo, nessun problema per Rossi.
28′ – Schema per il Teramo su punizione, Carraro prova il tiro da fuori, pallone che esce di un soffio!
31′ – RIGORE PER IL PARMA!!!! COLPO DI MANO SU UN COLPO DI TESTA DI SCAVONE!!!
32′ – Ammonito Capitanio per il tocco di mano. Sul dischetto va Evacuo.
32′ – Dal dischetto Evacuo non sbaglia!! Pareggio del Parma! Parma-Teramo 1-1
35′ – Fuori Nocciolini, che si tocca la coscia, dentro Melandri. Primo cambio forzato per il Parma.
39′ – Schema su corner, Evacuo colpisce di testa, sulla ribattuta va Baraye che spara alto!
45′ – Tiro di Di Paolantonio, pallone alto.
45′ – 1′ di recupero.
46′ – Finisce il primo tempo. Brutto inizio dei crociati, che vanno sotto con un gol di Ilari. Poi però la reazione è stata positiva, con il pareggio su rigore di Evacuo ed alcune azioni offensive accompagnate dagli applausi del Tardini.

IL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Inizia il secondo tempo!
2′ – Subito Parma: punizione di Corapi, Canini va di testa, Rossi para in due tempi.
13′ – Intervento durissimo di Petermann su Melandri: giallo per il giocatore del Teramo.
21′ – Fiammata di Baraye, il suo mancino termina sul fondo!
24′ – Azione prolungata del Parma, Melandri scarica per Miglietta che di destro spara alto.
28′ – Pallone lungo di Miglietta per Evacuo che prova in tuffo a sorprendere Rossi, pallone alto.
29′ – Giallo per Nunzella che blocca Fratangelo in contropiede.
31′ – Primo cambio nel Teramo: fuori Petermann, dentro Karkalis.
35′ – Un cambio per parte: per il Teramo dentro Sansovini e fuori Fratangelo, per il Parma dentro Guazzo, fuori Miglietta.
37′ – Giallo per Canini. Se non ricordiamo male, il difensore crociati era diffidato: in questo caso salterebbe il derby.
42′ – PARATONA DI ZOMMERS CHE SALVA IL PARMA!!! Contropiede del Teramo, Ilari prova il mancino, ma Zommers devia in angolo!
45′ – OCCASIONISSIMA PER IL PARMA!!! Nunzella lancia in fascia Melandri che crossa, Guazzo va di testa ma non trova la porta!!
49′ – Termina il match. Parma e Teramo si dividono la posta.