IL PARMA SOSTIENE TELETHON – LA CONFERENZA STAMPA

La scelta della sede della Bnl di Parma, dove il tecnico crociato Gigi Apolloni ha tenuto la conferenza stampa della vigilia, è nata dopo che si è saputo che anche il Parma, nonostante si trovi in Serie D, parteciperà alla maratona di Telethon. L’iniziativa è stata presentata questa mattina durante un incontro con la stampa, del quale vi segnaliamo i passaggi salienti:

apolloni-telethonGigi Apolloni, tecnico del Parma: “Io penso che è nostro dovere, e parlo per quelli che hanno una certa visibilità, quello di sensibilizzare verso problemi che fanno parte della vita vera. Noi sportivi dobbiamo essere testimonial trasmettendo quello che è l’essere utile ad una comunità. Sono stato testimonial dell’aido, ed una frase che mi ha colpito è che bisogna mettersi dalla parte di chi ha problemi, cambiando il nostro punto di vista. Questo può aiutare affinché la gente possa donare e mettersi a disposizione degli altri“.

Luca Carra, Consigliere Delegato del Parma: Telethon è già tanti anni che esiste, il fatto di essere l’unica società dilettantistica di questa maratona ci fa piacere, cerchiamo di dare una mano ad iniziative di questo genere. Credo che cercheremo di fare il possibile per aiutare, ma credo che sia un’iniziativa che possa servire anche a noi. Esperienze come questa, o come la visita all’Ospedale dei Bambini che abbiamo fatto questa settimana aiutano loro a capire in che modo possono dare una mano a chi è meno fortunato di noi“:

Riccardo Saraceni, Direttore provinciale della Bnl: Questa cosa è nata nella conferenza stampa dell’altro ieri in Comune, quando è venuta fuori questa possibilità, quella di portare il messaggio di Telethon all’interno della provincia. Abbiamo pensato che oltre alle autorità poteva essere una bellissima cosa coinvolgere anche il Parma, l’unica società dilettantistica ma che ha oltre 10mila abbonati, in modo che potesse amplificare il messaggio di Telethon, che raccoglie fondi per curare le malattie genetiche rare. Vogliamo sollevare maggiori consensi, ulteriori fondi e finanziare la ricerca. Chissà che non posso essere l’auspicio per una collaborazione futura”.

telethon-conferenzaAndrea Zanella, coordinatore di Telethon per la provincia di Parma: Noi facciamo investimenti sul futuro, come il Parma che ha acquistato dei calciatori giovani. Noi finanziamo la ricerca, ed il Parma vuole tornare in Serie A. Sono contentissimo perché a Roma ci è stata data questa possibilità, e credetemi che non succede molto spesso. Alla ricerca Telethon da Parma abbiamo portato circa un milione di euro, muoviamo circa 500 volontari nei due giorni, e sapere che il Parma possa divulgare il nostro messaggio è un qualcosa di speciale. L’obbiettivo è la speranza che si possa fare sempre qualcosa in più. Non tutte le società si muovono così velocemente sulla sensibilizzazione verso tutte le associazioni che fanno raccolta. La speranza è che prima o poi queste malattie vengano sconfitte. Ma è quasi una certezza, siamo lì, ci stiamo girando attorno e c’è un farmaco che dovrebbe partire, anche se non sappiamo quando, ma l’obbiettivo è quello di sconfiggere queste cose. Ringraziamo la Bnl ed il Parma per la loro disponibilità”.