PARMA, SEI RETI IN AMICHEVOLE – DOPPIETTA DI LAURIA, A SEGNO ANCHE MIGLIETTA E GUAZZO

Prosegue la preparazione del Parma in vista della sfida di domenica contro la Clodiense, fanalino di coda del Girone D della Serie D. I crociati questo pomeriggio sono scesi in campo a Felino contro la locale squadra che milita in prima categoria, vincendo per 6-0.

amichevole-felino-evidenzaIL PRIMO TEMPO – Crociati in campo con Ciotti; Adorni, Cacioli, Saporetti, Agrifogli; Miglietta, Giorgino; Lauria, Baraye, Jankovic; Longobardi. A dare spettacolo è Lauria, che segna due reti e accende la manovra offensiva del Parma con alcuni lampi dei suoi. Bene anche Longobardi, che oltre al gol segnato ha come sempre lottato in mezzo all’area, chiamando spesso i compagni al pressing alto durante le manovre avversarie. Jankovic, alla prima amichevole con questo “nuovo” Parma, ha fatto intravedere buoni colpi senza però entrare completamente nel vivo del gioco. Nella prima frazione sono entrati in campo anche Musetti e Donati, al ritorno dall’infortunio, al posto di Adorni e Longobardi: il loro rientro è una delle note positive dell’incontro. Molto positiva anche la prestazione del portiere Fall, che per l’occasione difendeva i pali del Felino: prima ha causato un rigore atterrando Longobardi in uscita, poi ha parato molto bene il tiro dal dischetto al compagno (e amico) Baraye.

IL SECONDO TEMPO – Crociati in campo con Cotticelli; Messina, Lucarelli, Simonetti, Ricci; Rodriguez, Corapi; Vignali, Melandri, Sereni; Guazzo. Da segnalare la buona prova sia di Simonetti che di Walter Rodriguez, che si sono alternati tra il ruolo di centrale difensivo e di centrocampo. Il secondo ha anche segnato il suo primo gol con la maglia del Parma con un preciso e potente rasoterra da fuori area. Bene anche Messina, mentre Sereni continua a non vivere un momento felicissimo soprattutto in zona gol: prima si guadagna un rigore dopo un ottimo dribbling, poi però va dal dischetto (incitato da Apolloni) lo spara alle stelle.

Nel complesso una buona prova per i crociati, dove l’importante era continuare a mettere minuti sulle gambe di quei giocatori che sono ancora un po’ indietro di condizione. Da questo punto di vista arrivano anche i primi segnali da parte di Miglietta e Guazzo, autori entrambi di una rete. Per quanto riguarda i giocatori in prova, Fall sarà tesserato quanto prima e sembra avere tutte le intenzioni di scalzare Ciotti e Cotticelli dal ruolo di secondo portiere. Jankovic, invece, potrebbe essere vittima del sovraffollamento nel suo ruolo: tesserare un nuovo giocatore in una posizione del campo dove c’è già una concorrenza agguerrita potrebbe essere utile solo se si trattasse di un fuoriclasse assoluto, e in questo periodo di prova sembra che il giocatore non abbia convinto del tutto lo staff crociato.