PARMA-PORDENONE 3-2 – IL PARMA NON MUORE MAI: VITTORIA IMPORTANTISSIMA

Con il Pordenone non sono mai partite normale, e anche oggi si sono viste cose incredibili. Parma in vantaggio con Scavone, poi sotto 2-1, ed alla fine ribaltone allo scadere. Una vittoria di importanza capitale.

LA FORMAZIONE – D’Aversa conferma la formazione che avevamo tracciato questa mattina. Frattali in porta, difesa a quattro con Iacoponi e Scaglia sulle fasce, e con in mezzo Lucarelli e Saporetti. Il resto della squadra è la stessa vista a Venezia: Munari, Scozzarella e Scavone a centrocampo, Nocciolini, Calaiò e Baraye davanti.

LA PARTITA – Dopo la vittoria in rimonta del Venezia al Tardini va in scena una sfida tra due squadre che non possono sbagliare. Si affrontano il Pordenone, squadra organizzatissima e che forse esprime il miglior calcio di tutto il campionato, in casa del Parma, squadra che nel mercato ha investito moltissimo e che mette in campo dal 1′ ben 5 nuovi acquisti. La partita fin dall’inizio la fanno gli ospiti, ma il Parma non appena recupera palla riesce a pungere velocizzando la manovra e verticalizzando rapidamente le proprie trame. Al 10′ è subito vantaggio crociato: cross dalla destra di Nocciolini, Scavone salta in area ed insacca. Sembra che tutto vada per il meglio, anche se poi gli ospiti riesce con il tempo non solo a mantenere le redini della partita, ma anche a prendere le misure a Lucarelli e compagni. Con il passare dei minuti, infatti, i crociati non sono mai
riusciti a rendersi pericolosi, ed anzi sono gli ospiti che trovano il pari con il rigore sancito al 28′ per una spinta da dietro di Scavone su Semenzato. Sul dischetto va Arma che colpisce la traversa con il pallone che sbatte sulla schiena di Frattali e termina in rete. Autogol dunque del portiere crociato, e pareggio della squadra di Tedino che continua a fare buona guardia in difesa e ad avanzare il proprio baricentro. Al 42′ arriva anche il raddoppio degli ospiti: non si capiscono a centrocampo Scozzarella e Saporetti, il pallone termina tra i piedi della squadra di Tedino, cross in mezzo, Saporetti libera centralmente con il pallone che termina tra i piedi di Misuraca che dal limite dell’area di destro insacca. Finisce il primo tempo, dunque, con il Parma che ha bisogno di cambiare passo per riuscire a ribaltare il match.
D’Aversa nel secondo tempo decide di aggiungere ancora più piglio offensivo ai suoi inserendo Mazzocchi per Saporetti: Iacoponi scala nei due centrali, con Mazzocchi che agisce sulla destra. L’inizio dei crociati è quasi travolgente. Al 5′ Calaiò impegna Tomei, all’11’ Baraye colpisce la traversa, al 15′ Scaglia con un missile da fuori per poco non trova il gol all’esordio. Dal 20′ in poi però la spinta degli uomini di D’Aversa si affievolisce, con la stanchezza che inizia a salire. Il Pordenone tiene in difesa, anche se poi non riesce quasi mai a ripartire ma riesce a spezzare ogni tanto le azioni offensive dei crociati. D’Aversa allora inserisce Nunzella al posto di Scavone, con il Parma che passa al 4-2-4 con Scaglia avanzato a destra, a piede invertito. Succede però tutto nel finale: prima Munari di testa all’89’ pareggia, e poi Calaiò in semirovesciata al 91′ insacca. Un finale incredibile, per una vittoria fondamentale.

IL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Inizia la partita!
10′ – Cross da destra di Nocciolini, Scavone di testa insacca!!!! Parma in vantaggio!!!! 
Parma-Pordenone 1-0
15′ – Gol annullato per fuorigioco al Pordenone. Nessuna protesta per gli ospiti.
28′ – Rigore per il Pordenone. Scavone atterra da dietro Semenzato, l’arbitro non ha dubbi.

29′ – Sfortunatissimo il Parma: il tiro di Arma sbatte sulla traversa e poi sulla schiena di Frattali entrando in porta. Autogol dunque del portiere crociato. Parma-Pordenone 1-1
34′ – Contropiede del Pordenone, il cross rasoterra è preda di Frattali.
37′ – Tiro di Baraye dalla sinistra, una deviazione per poco non soprendere Tomei! Pallone in corner.
39′ – Brutto fallo di Munari, giallo per lui.
42′ – Raddoppio del Pordenone. Saporetti spazza un pallone in area che però finisce tra i piedi di Misuraca che con il destro insacca dal limite dell’area. Parma-Pordenone 1-2
45′ – Termina il primo tempo. Parma sotto di un gol, dopo un inizio incoraggiante anche se il Pordenone ha preso le misure ai crociati e poi ha saputo colpire. Ai crociati serve qualcosa di più.

IL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Inizia il secondo tempo, un cambio per il Parma: fuori Saporetti, dentro Mazzocchi. Iacoponi scala in mezzo al fianco di Lucarelli.
5′ – Cross di Nocciolini, Calaiò di testa impegna Tomei!!
8′ – Fallo bruttissimo di Burrai su Scozzarella: ammonito il giocatore del Pordenone.
11′ – TRAVERSA DI BARAYE!!!! Tiro a giro di destro, pallone centrale ma che colpisce il montante ed esce!!
15′ – Missile di Scaglia, Tomei devia in angolo!! Il Parma spinge tantissimo!!!
19′ – Baraye ferma un contropiede avversario, giallo per lui.
21′ – Fuori Berrettoni, dentro Bulevardi. Primo cambio per il Pordenone.
26′ – Sinistro di Cattaneo, Frattali blocca in presa.
33′ – Fuori Scavone, dentro Nunzella. Secondo cambio del Parma.
35′ – Burrai su punizione impegna Frattali: pallone in corner.
36′ – Secondo cambio per il Pordenone: dentro Buratto, fuori Cattaneo.
39′ – Spizzata di Munari sul primo palo, Calaiò non arriva sul pallone per una frazione di secondo!
40′ – Terzo cambio per il Pordenone: fuori Arma, dentro Padovan.
45′ – Munari svetta più in alto di tutti e di testa insacca!!!!! Pareggio del Parma!!! Parma-Pordenone 2-2
46′ – Punizione dal limite ed espulsione per Stefani che atterra Calaiò che era ultimo uomo!!!
48′ – CALAIO’ IN SEMIROVESCIATA RIBALTA IL MATCH!!!!!!!!!!! Parma-Pordenone 3-2
49′ – FINITAA!!!! INCREDIBILE RIMONTA DEL PARMA!!!