PARMA-PESCARA 3-0 – CERRI: “Ho nascosto la timidezza, ci ho messo cattiveria e non mi sono nascosto: se no cosa ci sto a fare?”

Ecco le dichiarazioni di Alberto Cerri, parmigiano di San Secondo, a Fc Parma Tv dopo il suo esordio in serie A:

“Peccato per la pioggia, perchè per il resto è stato tutto perfetto. Quando si entra in campo si nasconde la timidezza, bisogna giocare con cattiveria e non ci si nasconde, si chiama palla, se no cosa ci sto a fare? Il paragone con Vieri è un gran complimento, spero di arrivare a quei livelli. La curva ha fatto un boato per me? Sono contento per quello, per i tifosi, molti li conosco e mi seguono su facebook, mi chiedevano spesso quando avrei esordito e per questo è stata una doppia soddisfazione anche per loro. In panchina al mio ingresso mi hanno detto di stare tranquillo, di stare corto con la squadra. Quando mi hanno detto che sarei entrato ero ovviamente elettrizzato e carico. Ora tornerò con la primavera con la stessa voglia e lo stessi impegno, qui non si molla niente. Ho visto bene il Parma, il campo era molto pesante, però ho visto dei buoni fraseggi. E’ ovvio che vorrei giocare, anche la prossima domenica, però so che è presto e sono a disposizione.”