PARMA-PADOVA 1-4 – AL TARDINI È NOTTE FONDA

Finchè è durato, il Parma oggi ha anche giocato. Ha creato, ha attaccato gli spazi, ha sfiorato almeno tre gol, strappando anche più di un applauso da parte del Tardini. Non sappiamo se si tratti di coperta corta, o di giornata no della difesa, ma la squadra di Apolloni ha però traballato troppo dietro, con errori individuali e di reparto che hanno distrutto le sicurezze che Lucarelli e compagni stavano costruendo in manovra ed in fase offensiva. È una sconfitta senza appello, che fa davvero male al di là della classifica.

LA FORMAZIONE – Apolloni conferma il 3-5-2, con alcune novità. Zommers in porta, trio difensivo formato da Saporetti, Lucarelli e Canini. A centrocampo Nocciolini torna sulla destra, con Nunzella dal lato opposto. A centrocampo Corapi e Giorgino sono affiancati da Simonetti (solo panchina per Scavone), mentre davanti torna la coppia Calaiò-Evacuo.

LA PARTITA – Il Parma per continuare a braccare le prime, il Padova per riagganciare i crociati e continuare la propria striscia vincente in campionato. È grande match al Tardini, con due squadre che, al di là della classifica, sono state costruite per cercare la promozione in Serie B. L’inizio è del Parma, che fa la partita di fronte ad un Padova accorto ma non eccessivamente chiuso. Le prime due occasioni sono infatti crociate, con Calaiò e Corapi, ma al 19′ il Padova fa vedere le sue capacità in ripartenza, ed è provvidenziale Saporetti ad intervenire in diagonale. Il Parma sembra traballare in difesa, ma in attacco gioca eccome, in un modo mai visto fino a questo momento: verticalizzazioni, dribbling ed attacco degli spazi lasciati dal Padova. Grazie anche a questo arriva il vantaggio siglato da Calaiò al 26′: lancio di Corapi per Nocciolini, il portiere esce ed assieme ad un difensore ribatte la sfera, Calaiò al volo con il mancino dai 30′ insacca con un tiro dolce quanto preciso. Il vantaggio metterebbe in discesa la gara per la squadra di Apolloni, che però subisce il pari dopo esattamente 60 secondi. Al 27′ infatti Zommers esce male su Altinier che lo anticipa e poi con un pallonetto insacca. Il gol dei veneti non getta però nello sconforto Lucarelli e compagni, che continuano a giocare e costruire belle azioni con un Calaiò davvero sugli scudi. Al 34′ è proprio l’arciere a servire di tacco Evacuo, che di prima verticalizza per Corapi, ma il suo mancino viene bloccato da Bindi. Al 41′ ancora Nocciolini sfiora la rete del nuovo vantaggio, ma dopo pochi minuti arriva una nuova incertezza difensiva: Saporetti entra in scivolata preso in infilata da due avversari, anticipa il primo ma di fatto senza volerlo serve il secondo, ed è Altinier che segna la doppietta personale. Primo tempo con il Parma che gioca, crea, spreca e però in difesa fa troppa acqua, contro un Padova che finalizza tutte le occasioni a propria disposizione.
Apolloni nell’intervallo decide di estrarre dal cilindro Miglietta, togliendo dal campo Giorgino. Meno filtro e dinamismo a centrocampo, dunque, e maggiore capacità di verticalizzazione: questa intuiamo fosse l’idea del tecnico crociato. Nei primi 5′ Lucarelli e compagni sono pericolosi due volte, prima con Corapi e poi con Calaiò, ma per la difesa del Parma non è assolutamente in giornata, ed al 7′ arriva il terzo gol del Padova. Nocciolini si lancia generosamente in posizione da terzino, ma salta ad una finta ed apre la strada ai veneti che con un cross rasoterra serve Mazzocco che da due passi trova Zommers che para ma non trattiene la sfera che si insacca. Per il Parma la frustrazione cresce sempre di più, mentre per il Padova sembra tutto facile. Apolloni inserisce anche Mazzocchi al posto di Simonetti, ma in campo gli schemi sono completamente saltati. I crociati si gettano in avanti, senza mantenere posizioni e distanze tra i reparti. Gli attacchi sono più di rabbia che di testa, ed ogni volta che il Padova si lancia in avanti la difesa del Parma si ritrova completamente sola a gestire la matassa. Il quarto gol ospite arriva però da corner, Zommers esce ma viene bloccato dal gruppo di giocatori assiepato nell’area di rigore crociata, il pallone passa e Russo insacca di testa senza problemi. Apolloni inserisce in campo anche Guazzo al posto di Evacuo, ma ormai è tardi.

IL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Inizia il primo tempo!
10′ – Eccoci qui, abbiamo risolto qualche problemino ma ora siamo in diretta!!! Fin qui due occasioni per il Parma: una sui piedi di Calaiò, l’altra su quelli di Corapi!
19′ – Pericoloso il Padova, Zommers esce male, ma Saporetti è davvero preciso e provvidenziale a liberare dopo un’ottima diagonale.
24′ – Pallone vagante in area crociata, bravo Zommers ad uscire e bloccare la sfera.
26′ – Lancio di Corapi per Nocciolini, il portiere esce, la difesa del Padova respinge, Calaiò con il mancino da fuori area insacca!!!! Parma-Padova 1-0
27′ – Il Padova pareggia subito dopo 60′. Lancio per Altinier, Zommers esce ma non trova il pallone, il giocatore del Padova stoppa il pallone e con un lob insacca. Parma-Padova 1-1
34′ – AZIONE SPLENDIDA DEL PARMA!!! Verticalizzazione per Calaiò che spalle alla porta di tacco serve Evacuo, pallone di prima (anche se un po’ largo) per Corapi che prova il mancino, Bindi blocca a terra!! Ma è un buon Parma fin qui!
35′ – Raddoppio del Padova. Lancio in verticale, Saporetti in scivolata intercetta un passaggio, il pallone però termina sui piedi di Altinier che da solo davanti a Zommers insacca. Parma-Padova 1-2
40′ – Ammonito Dettori per un brutto fallo in gioco pericoloso su Simonetti.
41′ – NOCCIOLINI SFIORA IL GOL!!!! Veronica su un avversario, il sinistro a giro esce di un soffio!!!
41′ – Calaiò ruba un pallone, serve ancora Nocciolini che prova il tiro, ribattuto in angolo!!
42′ – Giallo per Canini che entra da dietro fuori tempo su un avversario.
45′ – 1′ di recupero.
46′ – Finisce il primo tempo, il Parma gioca, a differenza di altre volte, ma è sotto per 2-1 complici alcune disattenzioni difensive. Parma-Padova 1-2

IL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Inizia il secondo tempo. Primo cambio nel Parma: fuori Giorgino, dentro Miglietta.
5′ – Cross di Calaiò per Evacuo, il pallone si impenna, Corapi prova il mancino al volo, pallone a lato!
7′ – Cross di Nunzella, Calaiò prova la semirovesciata, Bindi para agilmente!!!
7′ – Terzo gol del Padova. Cross in mezzo per Mazzocco, Zommers nonostante il tiro da due passi para, ma il pallone si insacca vicino al palo. Parma-Padova 1-3
10′ – Ancora Padova: tiro di Alfageme, pallone a lato di pochissimo!
12′ – Tiro di Corapi dai 30 metri, Bindi respinge!
14′ – Giallo per Calaiò, reo secondo l’arbitro di aver smanacciato su un avversario.
15′ – Fuori Simonetti, dentro Mazzocchi: secondo cambio del Parma.
19′ – Fuori Favalli, dentro Tentardini: primo cambio nel Padova.
23′ – Quarto gol del Padova: Zommers esce ma viene bloccato dalla tonnara davanti alla sua area piccola, Russo di testa insacca da due passi. Al Tardini è notte fondissima. Parma-Padova 1-4
26′ – Contropiede del Padova, Alfageme spara alto!
28′ – Entrata di frustazione di Lucarelli per Dettori, fallo da arancione, l’arbitro estrae il giallo per il Capitano crociato.
29′ – Evacuo esce tra i fischi del Tardini, al suo posto Guazzo. Terzo cambio per il Parma.
31′ – Fuori Altinier, dentro Neto Pereira. Altro cambio per il Padova.
36′ – Altro contropiede del Padova, con il Parma tutto riversato in avanti: Mazzocco prova il destro, pallone alto.
38′ – Fuori Alfageme, dentro Germinale. Terzo cambio per il Padova.
45′ – 5′ di recupero.
46′ – Giallo per Miglietta, altro fallo di frustrazione.
50′ – Termina il match: Parma, al Tardini è notta fonda. Passa il Padova 4-1.