PARMA, OGGI E’ IL NOCERINO-DAY. TACI? TOMORROW…

C’è il campo, “giudice supremo” delle sorti di una squadra (Figc e Licenze permettendo), e poi c’è ciò che accade al di fuori. Due ambiti così vicini tra loro, che possono scaturire situazioni singolari. Non è detto che se al di fuori del rettangolo verde la situazione è nera, le prestazioni sul campo ne debbano risentire, anzi: a volte (Parma Ac docet) è davvero possibile fare quadrato e riuscire ad arrivare ad un passo da un’incredibile qualificazione in Champion’s League. Per info chiedere a Prandelli…

nocerino-day1Quest’anno, però, l’alchimia non è stata trovata, ed anzi il Parma è sprofondato in un buco nero che sembra essere senza fine. Proprio per questo serve una scossa che possa permettere ad una squadra ferita di ritrovare la giusta grinta in campo, con la possibilità magari di alzare il proprio tasso tecnico. Con questo obbiettivo, quest’oggi, dovrebbe arrivare alla corte di Donadoni un nuovo centrocampista, quell’Antonio Nocerino che al Parma segnò addirittura una tripletta a S.Siro il 26 ottobre 2011. Un giocatore che, dopo una parentesi non brillante tra le fila del Torino, proverà a riscattarsi regalando alla mediana crociata muscoli e quantità, senza dimenticare una discreta dose di esperienza. Se sarà disponibile per la gara con la Fiorentina lo scopriremo solo tra qualche ora: prima le firme (a meno di clamorose sorprese), poi la corsa contro il tempo per il transfer, sperando che il Milan (che ne detiene il cartellino) faciliti le cose, e non avrebbe senso pensare il contrario.

parma-taci-sfondoLa scossa al di fuori del campo potrebbe arrivare anche da Rezart Taci: secondo quanto riporta la Gazzetta di Parma, infatti, il “presunto” nuovo proprietario dovrebbe arrivare in Italia già oggi, e domani potrebbe incontrare dirigenti e giocatori. Secondo altre indiscrezioni, invece, nell’operazione di acquisto del Parma sarebbe coinvolta anche la sorella di Taci, Anika. A riportarlo è StadioTardini.it, e ad alcuni sono tornate in mente le parole di Giordano (“Taci? Mi auguro che magari dopodomani mi chiami e mi dica “Fabio, posso entrare nell’operazione?”) e quelle di Andi Lila, attraverso il proprio profilo Facebook (“Grazie infinite alla famiglia Taci“). E se dietro a tutto questo ci fosse proprio la sorella e non Rezart? Elucubrazioni, dietrologie, voci ed indiscrezioni, che vanno di pari passo con lo scetticismo che è ancora forte in città. Proprio per questo motivo ora servono i fatti, che tradotto in crociato significano più soldi e nomi, e meno patti di riservatezza. Già l’arrivo di Nocerino significherà che ci si sta muovendo verso la giusta direzione, ma servono altri innesti, e soprattutto serve che tutte le pendenze vengano saldate, sempre che non sia già stato fatto: in quel caso servirà un proprietario che prenda in mano un microfono, e lo annunci. Sarà più semplice, se ciò dovesse accadere, ritrovare quella fiducia che per il momento sembra smarrita.

lila-gotti-san-secondo-1Nei giorni scorsi si è parlato anche del possibile arrivo di Campagnaro, ma sembra che vi siano degli ostacoli nella trattativa. Nulla è ancora perduto, ma sembra molto difficile che il suo trasferimento possa andare in porto in tempi brevi. Sperando che tutto venga confermato, e che non vi siano problemi con il transfer, Donadoni e la piazza dovranno per il momento accontentarsi di Lila e Nocerino, in attesa di altre novità. O meglio, di altri fatti.

L’Editorialista