PARMA, NUOVO CAMBIO DI PROPRIETA’ – E’ GIA’ FINITA L’ERA TACI?

collecchio-cancelloRezart Taci non è più il proprietario del Parma. Sembra incredibile, un fulmine a ciel sereno, o se volete un lampo in mezzo a tutta la neve che sta cadendo sulla città ducale da ieri pomeriggio, ma dovrebbe essere davvero così. Già ieri vi avevamo messo in guardia sul fatto che qualcosa a Collecchio si stesse muovendo: “Qualche rassicurazione sarebbe arrivata, anche se mai come ora si attendono i fatti, senza troppe chiacchiere. Se come sembra, però, ci sarà qualche novità positiva nei prossimi giorni (o addirittura nelle prossime ore), allora si potrà provare a ricostruire una situazione che abbia qualche parvenza di normalità“.

taci-tribunaEbbene, stando a quanto riportato da StadioTardini.it (che per primo ha parlato della trattativa in corso), e alle indiscrezioni che abbiamo raccolto fin dalla serata di ieri, il Parma ha un nuovo proprietario. L’identità sarebbe ancora top secret, anche se qualche nome è iniziato a trapelare senza però trovare riscontri ufficiali. Rezart Taci ed Ermir Kodra, dunque, avrebbero lasciato la barca crociata nelle mani di un nuovo investitore. C’è già stata la girata delle quote, indiscrezione che abbiamo raccolto già ieri sera e che viene confermata anche da StadioTardini.it. Il tutto nei pressi di un notaio di Codogno, in provincia di Lodi: e proprio dalla Lombardia potrebbe arrivare il gruppo industriale che avrebbe deciso di prendere in mano le sorti della squadra crociata, anche se si parla anche di collegamenti con la Russia e con il settore energetico. In attesa dell’annuncio ufficiale, la speranza è ovviamente che questo nuovo, improvviso scossone possa regalare a Parma ed al Parma quella tranquillità che quest’anno ha a lungo latitato.