PARMA-MODENA 3-1 – IL PARMA VINCE E TORNA A RIDOSSO DELLA VETTA

Un Calaiò magistrale, una squadra in sicurezza sia nel palleggio che in fase difensiva di fronte ad un Modena comunque in netta difficoltà dal punto di vista tecnico. Il Parma però vince e torna a sognare: con le sconfitte di Venezia e Pordenone ed il pareggio della Reggiana i crociati tornano a -3 dalla vetta.

LA FORMAZIONE – D’Aversa cambia ancora, e dopo il 3-5-2 di Reggio Emilia passa al 3-4-3. Zommers in porta, difesa a tre con Canini, Lucarelli e Saporetti; Mazzocchi e Nunzella sulle fasce con in mezzo Corapi e Giorgino dietro al trio Nocciolini, Calaiò e Baraye.

LA PARTITA – Il Parma scende in campo forte della vittoria contro la Reggiana, ma anche dei risultati del pomeriggio con le pesantissime sconfitte di Pordenone e Venezia. Un’occasione d’oro, insomma. L’inizio è abbastanza spento e a ritmi non altissimi, ma i crociati sembrano comunque essere ordinati e compatti, mentre il Modena ha pochi valori in campo ma prova a mettere agonismo e voglia di lottare su tutti i palloni. Al 16′ però è un sontuoso Calaiò a rompere gli equilibri, con uno stop in area ed una mezza girata ad insaccare il pallone alle spalle di Manfredini. Il gol regala maggiore fiducia a Lucarelli e compagni, che cominciano ad ingranare dal punto di vista del palleggio, ma dopo soli 2′ perdono Nocciolini, dolorante alla coscia che l’aveva tenuto già ai box nel derby contro la Reggiana. D’Aversa allora inserisce al suo posto Scavone, con la squadra che “torna” al 3-5-2 visto al Mapei Stadium. I crociati nel frattempo giocano, scambiano bene la palla e prendono le redini dell’incontro, trovando qualche azione pericolosa fino al secondo gol. A segnarlo è “sempre” lui: Davide Giorgino, dopo il primo gol in maglia crociata messo a segno lunedì, insacca in scivolata un cross di Calaiò. Sembra essere tutto facile per la squadra di D’Aversa, che però, con anche un po’ di sfortuna, riapre virtualmente la partita al 38′ quando un brutto pallone perso in mezzo al campo lancia Giorico che prova il tiro da fuori area: il pallone viene deviato da Canini e si insacca alle spalle di Zommers. L’illusione per il Modena però dura poco: una splendida azione orchestrata da Calaiò e Baraye spinge la difesa del Modena ad atterrare il senegalese, con l’arbitro che non ha dubbi e sancisce la massima punizione. Sul dischetto va Corapi che segna il suo primo gol stagionale. Finisce così il primo tempo, con i crociati avanti di due gol.
Il secondo tempo vede un Parma forse fin troppo tranquillo, con il Modena però incapace di rendersi pericoloso. La partita inizia ad incattivirsi, con alcuni cartellini destinati a giocatori di entrambe le squadre. Il Parma nel frattempo si dedica ad amministrare il punteggio, e soprattutto a manovrare senza troppa fatica creando anche qualche pericolo dalle parti di Manfredini. Al 32′ però il Modena resta anche in dieci uomini, con Bajner che compie un fallo bruttissimo da dietro su Calaiò (migliore in campo per distacco). Al suo posto entra Evacuo, anche se l’arciere esce dal campo con le proprie gambe, con il sospiro di sollievo del pubblico del Tardini che negli ultimi minuti accompagna anche con alcuni “olè” la manovra insistita e sicura della squadra di D’Aversa. Termina dunque sul 3-1 la gara, con il Parma che fa un nuovo balzo in avanti in classifica.

IL FILM DEL PRIMO TEMPO

1′ – Inizia la partita!
14′ – Inizio abbastanza spento di gara. Il Parma non riesce a fraseggiare e trovare sbocchi, il Modena chiude tutti gli spazi e prova a ripartire in contropiede.
16′ – Pallone in mezzo all’area, Calaiò aggancia la sfera ed insacca!!!!! Parma in vantaggio!!!! Parma-Modena 1-0
18′ – Ancora problemi fisici per Nocciolini, che ha un problema alla solita coscia. Parma costretto al primo cambio: fuori Nocciolini, dentro Scavone. Si ripassa al 3-5-2.
21′ – Contropiede del Parma, Baraye prova a rientrare e scaricare il destro come nell’occasione del gol nel derby, Manfredini blocca a terra!
26′ – Bello schema del Parma su corner, Baraye di testa non riesce a dare potenza, parata di Manfredini!
34′ – Cross rasoterra dalla sinistra di Calaiò, Giorgino in scivolata insacca!!!!! Raddoppio del Parma, ancora Giorgino dopo il gol nel derby!!! Parma-Modena 2-0
38′ – Il Modena accorcia le distanze. Pallone perso a centrocampo, Giorico prova il tiro da fuori, il pallone colpisce Canini, la deviazione spiazza Zommers. Parma-Modena 2-1
39′ – Rigore per il Parma! Azione splendida, Baraye atterrato in area!
40′ – Sul dischetto va Corapi: Manfredini tocca ma il pallone si insacca!!!! Terzo gol del Parma!!! Parma-Modena 3-1
45′ – 2′ di recupero.
47′ – Finisce il primo tempo. Un ottimo Parma sta vincendo 3-1 contro il Modena. Crociati quasi in scioltezza, sfortunati nel caso dell’autogol di Canini, ma padroni del campo.

IL FILM DEL SECONDO TEMPO

1′ – Inizia il secondo tempo. Doppio cambio nel Modena: fuori Diakite e Salifu, dentro Bajner e Loi.
2′ – Punizione dai 25 metri per il Modena, pallone alto.
8′ – Altra azione bellissima del Parma, Baraye prova il sinistro a giro, pallone fuori!
14′ – Ammonito Scavone che trattiene un avversario lanciato in contropiede.
16′ – Ammonito Tulissi, per un fallo da dietro su Baraye.
17′ – Azione in verticale del Parma, Baraye serve Calaiò sullo spazio, l’arciere prima dribbling e poi scarica il mancino, pallone alto!
20′ – Azione insistita del Modena, Giorico prova il destro a giro, Zommers blocca in presa.
22′ – Giallo per Schiavi che atterra Giorgino.
23′ – Azione pericolosa del Modena, Bajner da due passi prova l’intervento sotto porta, Saporetti ci mette il piede e Zommers blocca.
32′ – Rosso per Bajner che compie un fallo BRUTTISSIMO su Calaiò che resta a terra.
33′ – Fuori Calaiò che fortunatamente si rialza e cammina con le sue gambe. Dentro Evacuo.
37′ – Fuori Tulissi, dentro Olivera. Terzo cambio del Modena.
40′ – Sassata di Scavone da fuori, Manfredini para in due tempi!
42′ – Terzo cambio nel Parma: fuori Baraye, dentro Guazzo.
93′ – Termina il match!