PARMA-LEGNAGO SALUS ALLE 20:45? I VENETI CONTRARI AL POSTICIPO

Più che di calcio giocato, ormai, si parla solo di campi, spostamenti e orari. Il trittico di gare che il Parma affronterà a partire da domenica, però, presentava diverse criticità. Risolto la prima, con Virtus virtus-legnago-sanmarinoCastelfranco-Parma che si giocherà al Cabassi di Carpi, e in via di soluzione la terza, con il San Marino che ha richiesto il Mapei Stadium (occhio però che manca ancora l’ok di chi gestisce l’ordine pubblico…), abbiamo provato ad approfondire la seconda questione, ovvero quella legata al turno infrasettimanale contro il Legnago Salus.

La partita contro i veneti è in programma alle 14:30, ed trattandosi di giorno feriale è facile prevedere una scarsa affluenza di pubblico al Tardini. Per questo in molti, e noi tra questi, auspicavano la possibilità di posticipare la gara in orario serale. Come da regolamento serve il parere favorevole di tre componenti: le due società e la Lnd. In questo caso il Parma ha avviato nelle scorse ore i contatti con il Legnago Salus, che però avrebbe risposto picche. La stessa società veneta, da noi contattata, ha spiegato quelle che sono le criticità di una gara giocata in orario serale, la maggior parte di natura economica: la squadra dovrebbe stravolgere il programma della loro trasferta, dovendo trovare un posto dove mangiare sia prima che dopo la gara, aumentando così l’esborso. In più il ritorno nella notte influirebbe nella preparazione immediata in vista della sfida della domenica successiva, visto che il giovedì è in programma l’allenamento. Insomma, da Legnago per il momento arriva un no secco, una posizione che non sappiamo quanto possa essere “ammorbidita” nei prossimi giorni.