PARMA, IL CALENDARIO È DECISAMENTE DALLA TUA PARTE – L’ALGORITMO DI PFZ.IT

Le difficoltà, palesi. Le critiche, tante, troppe o troppo poche a seconda dei punti di vista. Un’identità di gioco ancora lontana e una difficoltà nel trovare un approccio convincente e continuo alla gara che sembra quasi insuperabile. Insomma, questo Parma sembra un disastro. Eppure…

Eppure la vetta della classifica è lì a soli tre punti, ma non è finita qui. I crociati, infatti, hanno avuto un calendario molto più complicato delle avversarie che lottano per il vertice del girone. È questo il lato decisamente positivo di quest’inizio di stagione: i crociati, pur con tutte le difficoltà evidenziate (e riconosciute anche dagli stessi protagonisti, chi più chi meno…) è vicinissimo alla prima posizione e soprattutto ora dovrebbe affrontare una serie di sfide decisamente più agevoli rispetto alle prime nove giornate.

risultati-9Abbiamo infatti preparato un algoritmo che ci permettesse di avere qualche indicazione sulla difficoltà delle sfide affrontate fin qui dalle 20 squadre del girone B. Per fare questo abbiamo sommato i punti raccolti nelle prime nove giornate dalle altrettante avversarie affrontate da ciascuna delle venti compagini del girone. La somma è stata poi divisa per, appunto, le nove partite disputate, producendo un coefficiente di difficoltà del calendario stesso. Per completare questa particolare classifica manca il risultato del posticipo di questa sera, che a seconda del risultato sposterà (anche se di poco) alcuni valori. Per questo abbiamo prodotto tre classifiche diverse che rispecchiano i possibili esiti della sfida di stasera tra Padova e Reggiana.

Sia chiaro: è pura statistica, ed il calcio è uno sport dove le variabili sono immense e forse incalcolabili. Resta però un dato interessante e, nel caso del Parma, molto incoraggiante.

Le più “sfortunate”, fin qui, sono state Lumezzane, Mantova e Forlì, che hanno incontrato quasi tutte le prime classificate. A ruota, a sorpresa, c’è il Parma, che ha già affrontato Venezia, Sambenedettese, FeralpiSalò e Pordenone, ovvero quattro delle prime sei classificate. Sambenedettese, Venezia, Bassano e Reggiana qualora vincesse questa sera, si trovano al primo posto del girone con 18 punti ma hanno affrontato fin qui avversari che, almeno per i punti conquistati in classifica, sulla carta erano decisamente meno impegnativi. Colpisce molto anche il dato del Padova, che sta faticando molto in questa stagione nonostante un calendario molto clemente, e la FeralpiSalò, che finora delle prime otto ha incontrato solo Gubbio e Parma.

Insomma, a sorridere al Parma non c’è solo la classifica (in rapporto con le prestazioni messe in campo), ma anche un calendario che finora ha riservato parecchie insidie, ma che d’ora in avanti, fino alla fine del girone di andata, potrebbe permettere ai crociati di trovare la quadratura giusta e macinare punti per portarsi davanti.

calendario-difficile2