PARMA-FIORENTINA – La Probabile Formazione di ParmaFanzine.it!

NuovaimmaginecontestfiorentinaUn risultato utile per fare 13. Una vittoria per continuare la corsa e rimanere agganciati a Inter e Verona. Una buona prestazione per dimostrare di non temere nessuno, nemmeno la Fiorentina di Cuadrado. Tanti sono i temi della sfida di questa sera, con un Donadoni che questa volta non ha ravvisato particolari problemi di atteggiamento in settimana (come aveva fatto prima della sfida contro il Catania), o perlomeno non lo ha esternato durante la consueta conferenza stampa della vigilia. Senza Acquah (squalificato), il centrocampo crociato è praticamente “fatto“. I dubbi provengono dall’attacco e dal modulo. Per quanto riguarda la fase offensiva, registrata la mancata convocazione di Pozzi che evidentemente non ha ancora risolto i suoi problemi fisici, la scelta potrebbe essere tra Palladino, Amauri, o nessuno dei due. Dipenderà dal modulo che sceglierà il tecnico bergamasco: certo, il Parma farà la sua partita e non si chiuderà in difesa, ma è pur certo che di fronte vi è una squadra che ha nella velocità di Cuadrado e Vargas il suo punto forte, senza dimenticare il palleggio gestito in maniera egregia dai piedi raffinati di Pizarro e Borja Valero. 3-5-2 o 4-3-3? Uno di questi due moduli sarà sicuramente quello prescelto, anche se sarà camaleontico e cambierà a seconda delle fasi di gioco, come del resto Donadoni ci ha già abituato in passato.

 parmaprobabileformazionefiorentinaLA PROBABILE FORMAZIONE: Probabile quindi che si giochi con un 3-5-2, che in fase di non possesso si trasformerebbe in un 5-3-2. Ma andiamo con ordine: davanti a Mirante, il trio difensivo sarà formato da Lucarelli, Cassani e Paletta, pronto a staccare il biglietto per la sua prima convocazione azzurra a fine partita. I tre saranno sicuramente supportati da Molinaro e Biabiany (più dal primo che dal secondo) sulle fasce, per contrastare la velocità di Cuadrado e Vargas. Il francese sarà con il piede pronto sull’acceleratore per cercare di sorprendere i viola, mentre Molinaro, che molto probabilmente verrà confermato dopo la buona gara di Bergamo, avrà l’arduo compito di fermare Cuadrado. Il pacchetto centrale vedrà il ritorno di Marchionni in regia, con Gargano pronto a mordere le caviglie di Borja Valero e Parolo sempre alla ricerca dell’inserimento giusto, senza dimenticare la solita quantità in mezzo al terreno di gioco. Davanti, con ogni probabilità, tornerà Amauri che con i suoi centimetri potrà dare del filo da torcere e aiuterà sicuramente la squadra. Il suo compagno d’attacco, invece non si discute: FantAntonio, come sempre, si candida ad essere l’arma in più del Parma.

L’Editorialista

BALLOTTAGGI
Molinaro 70% – Gobbi 30%
Amauri 60% – Palladino 40%